Dal 18 maggio possibile ripartenza di parrucchieri, estetiste e tatuatori. Casartigiani: «attendiamo atti ufficiali»

Condividi

Dal 18 maggio parrucchieri, estetiste e tatuatori potrebbero tornare al lavoro. È quanto ha annunciato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano al termine di un incontro con le associazioni di categoria.
Nel corso della riunione, al quale ha partecipato anche il professor Pierluigi Lopalco, capo della task force anti-Covid, è stata quindi elaborata una prima bozza del protocollo contenente le regole che gli operatori del settore dovranno rispettare per una ripartenza in sicurezza. Il documento sarà discusso il prossimo martedì.
C’è dunque attesa per l’adozione dell’ordinanza regionale che di fatto renderà ufficiale la ripresa delle attività.
«Sono ormai diverse settimane che Casartigiani chiede insistentemente la riapertura anticipata di saloni e centri estetici, rispetto alla data del 1° giugno indicata dal Premier Conte. Dopo settimane di pressing su Governo e Regione ci auguriamo che gli impegni vengano mantenuti. – commenta il coordinatore regionale di Casartigiani Stefano Castronuovo – Aspettiamo dunque gli atti ufficiali prima di dare certezze agli imprenditori.  Riuscire ad accelerare la ripresa delle attività rappresenterebbe un segnale di speranza per migliaia di imprese del settore benessere, in grave sofferenza economica a causa del lungo periodo di chiusura».
Le misure organizzative e le disposizioni igienico-sanitarie sono ancora da definire. Ciò che è certo è che si procederà con la massima cautela.
«La priorità resta la salute dei clienti e degli operatori. – aggiunge Castronuovo – A tal proposito, siamo già a lavoro per organizzare corsi di formazione sulle misure previste dal protocollo di sicurezza per assicurare un corretto svolgimento delle attività. Manterremo alta la guardia in attesa di conoscere le linee guida che Governo e Inail emaneranno per mettere in sicurezza i luoghi di lavoro».
 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento