Comune di Taranto e Lions Club Taranto Poseidon donano tablet all’IC “Galileo Galilei”

Condividi

«La solidarietà riempie il cuore e ci incoraggia a proseguire nell’azione educativa e formativa dei bambini e dei ragazzi e ci offre l’opportunità di rendere concreta la speranza di una società in cui insieme si potrà raggiungere il bene comune. Grazie al Comune di Taranto e ai Lions Club Taranto Poseidon che ci hanno donato 4 tablet per i nostri studenti». Con queste parole la Dirigente Scolastica dell’IC Galileo Galilei, la dottoressa Antonietta Iossa, ha ringraziato il Comune di Taranto e il Lions Club Taranto Poseidon che hanno consegnato dispositivi portatili per gli studenti impossibilitati a seguire in maniera continuativa lo studio durante questo periodo di emergenza, lontano dai banchi di scuola. A consegnare i tablet l’assessore alla pubblica istruzione del Comune Deborah Cinquepalmi, la presidente del Lions Club Taranto Poseidon Maria Rosaria Basile e la componente del direttivo Rosa De Benedetto.

«Anche grazie a questa donazione – ha proseguito la Dirigente Iossa – la scuola potrà garantire e permettere l’accesso alle lezioni a chi ne era escluso. Si tratta di un’altra pagina di aiuto e collaborazione particolarmente significativa in questi giorni di difficoltà».

La scuola, intanto, sta proseguendo nella distribuzione dei pc, dei portatili e dei tablet agli studenti che ne hanno fatto richiesta. «Tutta la nostra comunità scolastica in questo momento ha una grande responsabilità – conclude la preside – quella di collaborare e di adattarsi al nuovo per gestire una situazione totalmente nuova in cui resta tuttavia centrale continuare a garantire la crescita dei ragazzi, dei bambini, degli studenti».

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento