Stabilizzazioni in sanità, Laricchia: “Emiliano si prende meriti non suoi per la campagna elettorale”

Condividi

Eravamo stati facili profeti nel dire che Emiliano si sarebbe attribuito meriti non suoi per il lavoro del Governo in materia di stabilizzazioni in sanità. Più di un mese fa avevamo inviato una lettera per sollecitarlo, perché mentre in altre Regioni le stabilizzazioni per medici, infermieri e tecnici erano già partite, in modo da estendere anche a chi raggiunge entro il 31/12/2020 i 36 mesi previsti dal Decreto Madia, in Puglia era tutto fermo e si aspettava ancora una ricognizione del personale con i requisiti entro il 2019 da stabilizzare. Lettera a cui non ha mai risposto, continuando a ignorare le nostre richieste, ma soprattutto quelle dei tanti operatori sanitari in prima linea nell’emergenza Covid -19 e che ora tenta di prendere in giro. Lui che ha dormito finora, per svegliarsi stamattina (che tutto è risolto grazie al lavoro incessante da mesi del M5S) e scrivere un post ad uso e consumo della campagna elettorale. Abbiamo capito che in questo e nelle sparate in tv è il primo in assoluto. Peccato non lo sia quando bisogna trasformare le parole in atti concreti. Parole, parole, parole… così si potrebbero riassumere cinque anni di legislatura.

Antonella Laricchia candidata presidente del M5S alla Regione Puglia
 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento