Pulsano: Articolo Uno chiede al sindaco interventi per il territorio

Condividi

In questi giorni, un grande dibattito si sta sviluppando attorno alla questione della fruibilità delle spiagge che, a seguito dell’emergenza sanitaria in corso, dovrà essere oggetto di una attenta riorganizzazione, affinché l’accesso al mare possa essere garantito a tutti e in sicurezza.
A livello locale, nella nostra Pulsano, facciamo un appello al Sindaco, affinchè predisponga interventi propedeutici all’avvio della stagione estiva.
Al di là della questione delle spiagge, che già sta vedendo le prime strumentalizzazioni politiche e che è al vaglio dei tecnici che se ne stanno occupando a livello nazionale e regionale,  molto ci sarebbe da fare e avrebbe  già dovuto esser fatto a livello locale per quanto riguarda la manutenzione e il decoro di infrastrutture comunali che dovrebbero ritornare a esser fruibili da parte dei cittadini e dei futuri turisti e visitatori.
La pista ciclabile e la pista pedonale, gli accessi agli arenili, la litoranea necessitano di interventi di manutenzione e preparazione alla stagione in arrivo.
Farsi trovare impreparati alla riapertura, con la zona marina trascurata e i percorsi pedonali impraticabili, significherebbe vanificare i tentativi di rilancio dell’economia e del turismo, e penalizzare l’intero territorio e gli imprenditori.
I cittadini e i visitatori dovrebbero poter trovare decoro e massima fruibilità di tali percorsi e strutture. Tutto ciò richiede da parte dell’Amministrazione impegno, programmazione, e magari lungimiranza nel pianificare tali interventi in una fase come quella attuale in cui la limitazione degli spostamenti rendeva più agevoli tali interventi.
Di questo passo, e senza una attenta valorizzazione e cura della zona marina, l’ambizione di ottenere la auspicata Bandiera Blu diventerà sempre più lontana.
Per Pulsano, noi auspichiamo i riconoscimenti che merita per le proprie bellezze e riteniamo che  tale  ambizione debba essere raggiunta con supporti fattivi da parte dell’Amministrazione, con interventi concreti e con una profonda attenzione verso il territorio.
Non bastano annunci e spot!
 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento