Taranto ipotesi svendita porto ai cinesi: Galantino e Gemmato FdI hanno ciesto accesso agli atti e interrogato il Governo

Condividi

 

Apprendiamo dalla stampa che il porto di Taranto sarebbe in procinto di essere svenduto ai cinesi, con la forte spinta del M5S.

I deputati pugliesi di Fratelli d’Italia, Davide Galantino e Marcello Gemmato, hanno chiesto accesso agli atti per recepire tutta la documentazione riguardante l’operazione in oggetto e interrogato il ministro Luigi Di Maio nonché il premier Giuseppe Conte affinché spieghino i contorni della vicenda. Si tratterebbe -si legge- della “realizzazione di un polo produttivo per la costruzione di scafi e sovrastrutture in vetroresina e carbonio e di un centro di ricerca impegnato nello studio di modelli e stampi” nell’area dello scalo pugliese da una società italiana partecipata dai cinesi e sponsorizzata da un esponente del M5S.
“Vorremmo capire se la notizia della svendita di un nostro polo produttivo ai cinesi sia innanzitutto fondata e, se così fosse, perché il M5S ha interessi così forti da spingere l’operazione”, concludono i deputati.

Galantino E Gemmato
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento