Ambiente, Turco: “Regione rifinanzi progetti Plastic Free nelle campagne”

Condividi

“Rivolgo un appello accorato all’assessore all’Ambiente Stea e al direttore generale dell’Ager Grandaliano: la Regione Puglia proceda al rifinanziamento dell’iniziativa Plastic Free nelle campagne. Per evitare un doppio danno, economico per i coltivatori e ambientale per le comunità. Siamo alla vigilia della raccolta stagionale di ortaggi, di frutta e di colture intensive e i produttori non sanno ancora come smaltire i teloni e i materiali in plastica che avvolgono e coprono i campi. Lo scorso anno c’era una filiera virtuosa nel recupero di questi scarti, con un servizio di raccolta e di incentivi per chi trasportava questi scarti e per chi gli accoglieva nei propri impianti per il recupero. Ad oggi i nostri produttori temono quindi, in un periodo già di crisi profonda, di dover subire ulteriori costi di smaltimento. Senza considerare il possibile danno ambientale provocato dall’abbandono indiscriminato di tali rifiuti nelle nostre campagne. Non trasformiamole quindi in discariche a cielo aperto, costringendo poi le Province e i Comuni a dover sostenere i costi per la raccolta. E sappiamo bene che proprio gli enti locali stanno vivendo un difficile momento sulla disponibilità di liquidità. Ecco perché buone pratiche ambientali come questa vanno sostenuta per evitare molteplici conseguenze su più fronti. Nella mia provincia di Taranto sono diversi gli agricoltori e i produttori di angurie, uva e frutta spaventati dall’eventualità che questa raccolta speciale dei teloni possa costituire per loro un ulteriore aggravio di spese.

Lo dichiara il consigliere regionale di Senso Civico – Un Nuovo Ulivo per la Puglia, Giuseppe Turco

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento