Blasi: “Ecotassa, bene abolire la tariffa massima per il 2020. Adesso si risarciscano i Comuni e si chiuda il ciclo dei rifiuti”

Condividi

Sull’ecotassa la Regione fa marcia indietro: per il 2020 non sarà applicata la tariffa massima. Chi meglio ricicla, meno spende. Finalmente una buona notizia per i Comuni e una decisione di buon senso per l’ente, che così evita una ulteriore batosta giudiziaria dopo le sentenze passate in giudicato dal Tar e dal Consiglio di Stato in cui si ritiene illegittima l’applicazione della tariffa massima.

Sono particolarmente contento che la Giunta sia approdata su più sagge sponde dopo anni di contenziosi giudiziari (tutti persi dalla Regione), dimostrando di saper ancora ascoltare i modesti suggerimenti di chi da mesi indica questa soluzione come la più sensata. Per altro, volendo continuare su questa linea di saggezza, sarebbe opportuno che la Regione risarcisse quanto prima i Comuni che hanno vinto il ricorso contro l’applicazione della tariffa massima per le annualità 2014-2019, disinnescando così del tutto la nuova azione giudiziaria che li stessi Comuni hanno avviato al Tar di Lecce.

Il massimo, poi, sarebbe se la giunta regionale facesse un ulteriore sforzo e recepisse i suggerimenti, ormai molto più che reiterati, riguardo alla chiusura del ciclo dei rifiuti, ovvero la costruzione di impianti di compostaggio interamente pubblici (sia nella costruzione, che nella gestione), di piccola taglia (non oltre le 30mila tonnellate) e a digestione aerobica. Resto fiducioso.

Nota del consigliere regionale Sergio Blasi

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento