APERTAMENTE. “Le tre R per la legalità” di Pina Colitta

Condividi

In quanti oggi, soprattutto in questa giornata hanno scritto e parlato di legalità… Parole inutili … La memoria è importante ma non basta per modificare un modo di pensare e di agire incancrenito nel “non rispetto”. Io parlerei invece di gentilezza e, a tal proposito, una riflessione.
Si può essere gentili se in noi è stato “piantato e coltivato il seme” del rispetto…
Il rispetto è un sentimento di riverenza e devozione che ci porta a trattare l’altro al di fuori di noi con deferenza, per varie ragioni… Il rispetto per una persona si dimostra con la gentilezza e con l’educazione. Quando invece le persone vengono insultate o trattate male e sentono di non essere state rispettate, ebbene qui la gentilezza è sconosciuta. Se in una comunità ciò accade ad una sola persona su 10, si coltiva solo l’illegalità. Si possono rispettare sia cose che persone e lo si può fare in tanti modi; si può dimostrare il rispetto per se stessi, per le persone che ci circondano, per i luoghi che si frequentano, per il paese in cui si vive …
Un suggerimento che, nel tempo, può divenire il mantra di ogni individuo per vivere nella legalità !!!

“Segui sempre le 3 “R”: Rispetto per te stesso, Rispetto per gli altri, Responsabilità per le tue azioni.”
(Dalai Lama)

 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento