Arcelor Mittal. Rizzo: “I commissari vengono lasciati fuori dalla fabbrica. Salta l’ispezione. La multinazionale prende a schiaffi il Governo”

Condividi

Incredibile, ma vero. Un privato si permette di tenere fuori dallo stabilimento i commissari del Governo intervenuti per eseguire un’ispezione. Un atteggiamento chiaramente provocatorio quello di Arcelor Mittal che, non solo manca di rispetto nei confronti di lavoratori, sindacati e comunità jonica, ma detta legge addirittura al Governo, impedendo ai commissari di entrare nella fabbrica. Non possiamo che interpretare questo comportamento come un tentativo di infuocare gli animi, già esasperati per le note vicende legate alla grande vertenza. Non è necessaria troppa attenzione per notare che gli ultimi fatti smentiscono i buoni propositi e gli annunci fatti non molti giorni fa dall’amministratore delegato Lucia Morselli.

Dunque da una parte l’intenzione piuttosto evidente di far perdere le staffe e creare disordini sociali, in un contesto già di per sé complicato, dall’altra l’atteggiamento imbarazzante del Governo che sta subendo le angherie di lobbisti, faccendieri e multinazionali senza scrupoli.

Franco Rizzo Coordinatore                                          provinciale USB Taranto

 

 

 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento