Resoconto seduta del Consiglio regionale di Puglia di ieri 4 giugno

Condividi

La Giunta regionale ha il posticipo della data di inizio dei saldi estivi al 1 agosto 2020, in conformità alla decisione assunta in Conferenza Stato regioni nella seduta del 7 maggio scorso.

Inviariata invece la data per il termine dei saldi, fissata al 15 settembre 2020, fatta salva ogni eventuale esigenza di variazione in relazione all’andamento della situazione epidemiologica.

Con la stessa delibera, l’Esecutivo ha inoltre confermato il divieto di vendite promozionali di cui all’art. 5, del regolamento regionale n. 10/2016 (per effetto del quale le cd. “vendite promozionali” non sono consentite in tutto il mese di dicembre e nei quindici giorni antecedenti l’inizio dei saldi di fine stagione) disponendo inoltre che

l’esercente che intenda effettuare una vendita di fine stagione o a saldo debba darne comunicazione al SUAP, almeno cinque giorni prima, indicando i prodotti oggetto della vendita, la sede dell’esercizio e le modalità di separazione dei prodotti offerti in vendita di fine stagione da tutti gli altri.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha espresso l’indirizzo all’ammissibilità del progetto denominato “NP&NPTEC” presentato dalla Grande Impresa proponente Nuovo Pignone S.r.l., e dalla Grande Impresa aderente Nuovo Pignone Tecnologie S.r.l., alla fase successiva di presentazione del progetto definitivo riguardante investimenti in Attivi Materiali e in R&S per complessivi € 19.260.740,00, con agevolazione massima concedibile in Attivi Materiali e in R&S, pari ad € 6.736.391,00 di cui € 3.171.541,00 per la società proponente Nuovo Pignone S.r.l. ed € 3.564.850,00 per la società aderente Nuovo Pignone Tecnologie S.r.l..

A regime, previsto un incremento occupazionale (ULA) di 4 Unità lavorative

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha di approvato il “Progetto per la Redazione della Carta dei Tipi Forestali della Regione Puglia” .

Con la stessa delibera, l’Esecutivo ha altresì approvato lo “Schema di Accordo tra la Regione Puglia, l’Agenzia Regionale Attività Irrigue e Forestali (ARIF) ed il Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali (DISAAT) dell’Università degli Studi di Bari, per la Redazione della Carta Forestale della Regione Puglia”, con un onere finanziario pari ad €. 100.000,00 a carico della Regione Puglia.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha approvato, per la gestione dei servizi di assistenza specialistica e per l’integrazione scolastica disabili perl’A.S.2020-2021, il riparto per l’A.S 2020/2021 in favore delle Amministrazioni Provinciali e della Città Metropolitana di Bari,la somma di € 10.000.000,00, secondo il seguente prospetto:

Provincia QUOTA SU Utenti Disabili (A.s. (2019-2020) QUOTA SU Popolazione Residente TOTALE ASSEGNATO
BARI € 1.570.000,00 € 1.555.000,00 € 3.125.000,00
BAT € 520.000,00 € 485.000,00 € 1.005.000,00
BRINDISI € 425.000,00 € 490.000,00 € 915.000,00
FOGGIA € 1.115.000,00 € 770.000,00 € 1.885.000,00
LECCE € 835.000,00 € 985.000,00 € 1.820.000,00
TARANTO € 535.000,00 € 715.000,00 € 1.250.000,00
REGIONE € 5.000.000,00 € 5.000.000,00 € 10.000.000,00

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha preso atto della localizzazione dell’importo di € 523.796,74 per lavori di Manutenzione Straordinaria su n.10 alloggi in proprietà della stessa ARCA,nei comuni di Foggia, Accadia, Apricena e S. Ferdinando di Puglia, utilizzando quota parte della disponibilità dell’importo di € 3.988.559,21 residuo dei proventi della vendita degli alloggi ai sensi della L. n. 560/93.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha preso atto dell’assegnazione complessiva di Euro 1.970.817,53, da destinare in favore delle istituzioni private sociali, per il finanziamento e il potenziamento delle forme di assistenza e di sostegno alle donne vittime di violenza e ai loro figli attraverso modalità omogenee di rafforzamento della rete dei servizi territoriali, dei centri antiviolenza e dei servizi di assistenza alle donne vittime di violenza.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha approvato ai sensi dell’art. 16 della LR 56/1980, la Variante al PRG del Comune di Taranto- adottata con DCC n. 180 del 15/10/18- per l’art. 44, relativo alla “Zona di ricomposizione spaziale dell’edilizia esistente di tipo B – D4”, e per l’art. 45, relativo alla “Zona di ricomposizione spaziale dell’edilizia esistente di tipo C – D5” delle NTA (zone omogenee di tipo B ex DM 1444/1968).

 

L’Esecutivo ha   quindi rilasciato il parere di compatibilità paesaggistica ai sensi dell’art. 96.1.c delle NTA del PPTR per la suddetta Variante normativa al PRG del Comune di Taranto.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha deciso di procedere al riconoscimento definitivo del Distretto Produttivo agroalimentare di qualità “Distretto del Cibo Sud Est Barese”, secondo quanto previsto dalla legge regionale 3 agosto 2007, n. 23, e smi.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha deciso di procedere al riconoscimento definitivo del “Distretto del Cibo dell’Area Metropolitana di Bari”, secondo quanto previsto dalla legge regionale 3 agosto 2007, n. 23, e smi, che rappresenta Azione Pilota territoriale.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha espresso indirizzo all’approvazione del progetto definitivo presentato dall’impresa proponente ADN CALL CENTER S.r.l. – con sede legale Bisceglie (BT), per un importo complessivo in Attivi Materiali, Servizi di Consulenza internazionale, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale e Innovazione di € 1.407.320,30.

La realizzazione comporta un onere a carico della finanza pubblica di € 847.147,12= e con la previsione di realizzare, nell’esercizio a regime, un incremento occupazionale non inferiore a n. 3,00 unità lavorative (ULA).

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

Approvato dalla Giunta regionale lo schema di convenzione che regola i rapporti tra la Regione Puglia e l’Arpal Puglia, per consentire, ad Arpal Puglia, nell’ambito della Task 4.2 del Progetto “Supreme”, l’attivazione di équipe multidisciplinari per il supporto tecnico ai partner di progetto, inclusi i Commissari Straordinari di Governo nominati per le aree di Manfredonia (FG), San Ferdinando (RC) e Castelvolturno (CE) e le Prefetture coinvolte nel Protocollo sperimentale “Cura – Legalità – Uscita dal Ghetto” delle 5 regioni partner.

Con la stessa delibera la Giunta ha stabilito che la Regione Puglia proceda all’erogazione del contributo di € 180.000,00 (euro centottantamila/00), in favore di Arpal Puglia, mediante appositi atti di impegno e liquidazione a cura del Dirigente del Servizio Sicurezza del Cittadino, Politiche per le migrazioni ed Antimafia sociale

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha destinato la somma di € 200.000,00 alla Amministrazione Provinciale di Taranto, per la realizzazione di un progetto sperimentale di trasporto dei lavoratori agricoli da attuare su un territorio ristretto, che prevede l’erogazione a sportello, direttamente al lavoratore di “Buoni trasporto”, da utilizzare presso un’azienda di trasporto individuata a seguito di apposita procedura di evidenza pubblica.

Approvato lo Schema di Convenzione con l’Amministrazione Provinciale di Taranto per la regolazione dei rapporti tra gli Enti relativi alla realizzazione.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha approvato lo schema di convenzione, che regola i rapporti tra la Regione Puglia e l’Istituto Pugliese di Ricerche Economiche e Sociali (IPRES), della durata di 12 mesi, salvo proroga, per la realizzazione delle seguenti attività del Progetto “Supreme”:

  • 5. – “Affermare e dare valore aggiunto al rinnovato quadro normativo definito dal 2016 a livello nazionale per prevenire e contrastare i fenomeni di caporalato e sfruttamento lavorativo”;
  • 1. – “Realizzazione di un intervento di mappatura, rilevazione ed analisi dei poli (formali e informali) ad alta concentrazione di popolazione straniera, con particolare riferimento ai territori a vocazione agricola”;
  • 5. – “Misure di supporto al change management delle PP.AA. in una prospettiva multilivello e multistakeolders, attivando il qualificato e diretto coinvolgimento delle comunità locali”.

 

La Giunta ha inoltre stabilito che la Regione Puglia proceda ad erogare, in favore di IPRES, il contributo regionale, pari a complessivi 263.800,00 (euro duecentosessantatremilaottocento/00), nella misura del 70%, alla sottoscrizione della convenzione, previa indicazione formale della data di effettivo avvio delle attività, ed il saldo del residuo 30% alla conclusione del progetto, a seguito di positivo esito della verifica tecnico-contabile, mediante appositi atti di impegno e liquidazione a cura del Dirigente pro tempore del Servizio Sicurezza del Cittadino, Politiche migratorie ed Antimafia sociale, a valere sui capitoli di competenza. La Regione, in particolare, potrà procedere alla revoca totale o parziale di detto contributo, nei casi e nei modi previsti dall’art. 13 dalla Convenzione.

Di stabilire che la durata della convenzione in oggetto sia di 12 (dodici) mesi, salvo proroga, a decorrere dalla data di avvio delle attività in oggetto e potrà essere prorogata con atto di Giunta.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

LA Giunta regionale ha preso atto delle esigenze manifestate dall’Amministrazione Comunale di Nardò, per l’accoglienza e l’ospitalità dei lavoratori stagionali migranti, disponendo l’assegnazione dei necessari moduli abitativi.

Per la realizzazione del presidio di custodia e vigilanza del suddetto insediamento abitativo temporaneo in agro di Nardò, da affidare a soggetto del terzo settore, per l’intero periodo di gestione dal 1 giugno al 15 settembre 2020, la Giunta ha previsto una spesa complessiva di € 50.000,00,

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento