Covid-19, Marmo: “Se in Puglia il virus non è esploso non è certo merito di Emiliano!”

Condividi

Se in Puglia il Coronavirus non ha inferto un colpo duro come in Lombardia non è certo merito di Emiliano, ma del lockdown deciso, peraltro in ritardo, dal governo nazionale e probabilmente anche per altri motivi, ancora ignoti, che hanno determinato un impatto più lieve nelle regioni del Sud. È questo che ho dichiarato oggi in Commissione Sanità, replicando alle affermazioni dei vertici del dipartimento regionale che vantavano la messa a punto di un’organizzazione che abbiamo ugualmente ritenuto fallace sotto più aspetti. Ma questo è un tema importantissimo e duole constatare che Emiliano, anche oggi e come sempre, non abbia avuto la faccia di presentarsi per la sua audizione, nascondendosi dietro ai tecnici che non hanno colpe perché operano nel contesto e con gli strumenti che la politica -ergo, in questo caso, Emiliano- gli mette a disposizione. E in Puglia, purtroppo, la sanità è una coperta stretta già da molto prima del Covid: nella Bat, per esempio, da anni c’è un deficit di 13 posti letto in Rianimazione; il che ha costretto i pazienti a mendicare un posto letto in altre zone della Puglia (e spesso addirittura fuori regione). Ciò che vogliamo, invece, è un sistema sanitario “ampio”, ricco di servizi e attrattivo anche per i cittadini delle altre regioni, che possa ospitare centri di eccellenza a livello nazionale. I pugliesi lo meritano e abbiamo tutte le professionalità per la realizzare questo grande progetto. Lo faremo dopo la vittoria alle elezioni regionali.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento