Riapre al pubblico il Castello di Carovigno Si riparte sabato 13 giugno

Condividi

Poche e semplici regole per vivere l’esperienza culturale in sicurezza: cittadini e turisti potranno ripartire dalla bellezza

 Dopo la chiusura imposta dal coronavirus, il Castello Dentice Di Frassodi Carovigno riaprirà al pubblico con nuove modalità di accesso.

Si riparte sabato 13 giugno. Già da questo week endsarà possibile tornare a visitare le sale storiche in piena sicurezza dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15.30 alle 19.30.A partire dal 16 giugno, invece, l’orario di apertura sarà dalle ore 9,30 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 20.30, come di consueto dal martedì alla domenica. Non mancheranno le aperture straordinarie serali.

L’accesso sarà contingentato per consentire un regolare afflusso, mantenendo il distanziamento fisico e per garantire l’applicazione delle misure di sicurezza sanitaria.

Poche e semplici regole per vivere l’esperienza culturale in sicurezza – afferma l’assessore alla Cultura e Turismo, Antonella Tateo – convinti che cittadini e turisti potranno ripartire dalla bellezza.

Il Castello sarà visitabile con guida solo su prenotazione, a gruppi di massimo sette persone alla volta. Le visite si svolgeranno su due turni con partenza, rispettivamente, alle ore 10.30 e ore 12 nella mattinata. Nel pomeriggio invece siterranno tre turni: alle ore 16, ore 17 e ore 18.

La prenotazione dovrà essere effettuata via mail all’indirizzo musbicolonne@gmail.com, per via telefonica contattando il numero 3930834404 oppure tramite la modalità chat attraverso il sito www.castellodicarovigno.it, indicando giorno, fascia oraria di preferenza e nominativi.

Si potrà accedere alle sale solo se muniti di mascherina, disinfettando le mani con il liquido che si troverà all’ingresso, se non si ha una temperatura corporea superiore ai 37,5° e con nessun sintomo influenzale o respiratorio. Inoltre, sul sito è scaricabile il piano di protezione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 e il pieghevole illustrativo del Castello.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento