Capone e Vitto: appello ai sindaci di Puglia

Condividi

“Chiediamo ai sindaci la massima collaborazione perché s’impegnino, laddove è possibile, ad agevolare la ripresa delle attività dei Luna Park e delle attrazioni dello spettacolo viaggiante”.

È l’appello messo nero su bianco, stamattina, dall’assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone, e il Presidente di Anci Puglia, Domenico Vitto, e inviato a tutti i sindaci di Puglia.

Con la sospensione temporanea di feste patronali e sagre, infatti, gli esercenti viaggianti dello spettacolo rischiano di restare a terra nonostante il via libera che già dal 20 maggio la Regione, coerentemente con le indicazioni del Governo nazionale, aveva sancito nell’ordinanza n. 243 del 17 maggio.

Si tratta di tanti piccoli commercianti, artigiani, somministratori di alimenti e bevande, artisti di strada, giostrai che, ogni anno, proprio nel periodo estivo trovano il massimo rendimento e che, essendo già specializzati sul tema della sicurezza, avrebbero meno difficoltà di tanti altri a mettere in campo tutte le misure anti covid previste dalle linee guida regionali. Nel mondo del divertimento, infatti, la sicurezza è un grattacapo, ma soprattutto un salvavita, da affrontare quotidianamente.

“Ogni volta che entriamo in un Luna Park – ha detto Loredana Capone – siamo subito attratti dalla musica, dalle luci, dai colori, ma quello cui molti non pensano è che dietro tutto questo c’è una grande macchina che si muove, fatta da centinaia di persone e famiglie. Nella maggior parte dei casi, infatti, è una tradizione che si tramanda da padre in figlio, una storia lunga generazioni. D’altra parte ci vuole competenza e capacità imprenditoriale, perché le spese sono tante, dalla sicurezza all’energia elettrica, ai suoli pubblici, alla logistica che è, peraltro, tra le più care, per non parlare della responsabilità, soprattutto quando si tratta di bambini. Per questa ragione con il presidente Vitto abbiamo voluto invitare i sindaci a ripensare il concetto di Luna Park, slegarlo dalla sagra o dalla Festa patronale, individuando nuovi luoghi, provando a immaginarlo come un valore aggiunto per le nostre città, un modo per essere vicini alle famiglie e ai bambini che più di altri hanno patito le limitazioni di questa terribile pandemia”.

“È arrivato il momento di ripartire – ha aggiunto Domenico Vitto – e questo è un invito ai Sindaci perché si possa tornare alla normalità in sicurezza”.

Loredana Capone

 


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento