Archeologia mon amour al MarTa dal 19 al 21 giugno

Condividi

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA festeggia le Giornate Europee dell’Archeologia da venerdì 19 a domenica 21 giugno. Quest’anno le Giornate si celebrano in tutta Europa anche in forma digitale grazie all’operazione #Archeorama: tantissimi eventi per permettere al pubblico di scoprire l’archeologia.

“Per l’edizione 2020 il MArTA partecipa alle Giornate Europee dell’Archeologia – dichiara il Direttore del MArTA Eva Degl’Innocenti – con attività che sveleranno il lavoro “dietro le quinte” dello staff del museo e con i laboratori di artigianato digitale del Fab Lab del museo. Uno dei principali messaggi da condividere con i nostri visitatori è proprio l’importanza della ricerca e della valorizzazione della ricerca scientifica. Il MArTA è centro di Educazione e Ricerca”.

Venerdì 19 giugno alle ore 11:00 e alle ore 15:00: Tesori mai visti – Speciale: “L’archeologo si racconta”. Attività compresa nel costo del biglietto o dell’abbonamento del Museo.

Conversazioni con lo staff tecnico-scientifico del MArTA per conoscerne il lavoro “dietro le quinte”, scoprire reperti del Museo conservati nei depositi e le loro storie, approfondire i metodi utilizzati nello scavo archeologico e nello studio dei materiali.

Sabato e domenica 20 e 21 giugno tornano le attività innovative del MArTA Lab, il FAb Lab del MArTA Laboratori gratuiti di artigianato digitale, con i quali i visitatori potranno fare un tuffo nel passato scoprendo come si realizzano manufatti con il supporto di innovativi strumenti, realizzando praticamente un reperto del Museo con una stampante 3D. Un nuovo modo di fruire l’archeologia e la cultura attraverso un rapporto diretto e partecipato con le opere del Museo!

Le attività laboratoriali si svolgeranno:

sabato 20 giugno ai seguenti orari: 8:45; 10:15; 11:45; 13:45; 15.15; 16:45; 18:15

domenica 21 giugno ai seguenti orari: 9:15; 10:45; 12:15; 15:30; 16:45; 18:00.

La partecipazione ai laboratori, della durata di 1 ora, è compresa nel costo di uno specifico biglietto evento o dell’abbonamento del MArTA, che include anche l’accesso al Museo nelle modalità sotto precisate. I posti disponibili per ogni laboratorio sono limitati (massimo 6 persone per fascia oraria) e la registrazione è obbligatoria. Qui si seguito le modalità di adesione:

  • registrazione sul sito https://martalab.com/open-day seguendo la procedura che consente di prenotare gratuitamente il giorno e la fascia oraria prescelta;
  • presentando la prenotazione alla cassa del Museo sarà possibile acquistare il biglietto per l’evento del MArTA Lab, secondo i costi previsti (Tariffa Intera: € 8,00; Giovani da 18 ai 25 anni: € 2,00; Minori di 18 anni: ingresso gratuito; ulteriori gratuità e riduzioni come da normativa e convenzioni);
  • qualora gli utenti degli appuntamenti del MArTA Lab volessero visitare il Museo, dovranno prenotare in biglietteria, all’arrivo in Museo nel giorno dell’evento, uno slot orario libero, se disponibile nell’arco della giornata o, eccezionalmente, nell’arco della settimana successiva, periodo di validità del biglietto
  •  

    Sabato e domenica 20 e 21 giugno #InMArtAVisione speciale #Archeorama: sulla pagina Facebook del Museo. In occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia 2020 vi offriamo, grazie alla disponibilità degli studiosi coinvolti, un primo assaggio dei risultati del progetto in corso relativo al CVA (Corpus Vasorum Antiquorum) del Museo Archeologico Nazionale di Taranto.

     

    Si ricordano gli orari di accesso al Museo e le modalità di fruizione. Lunedì: giorno di chiusura, ingresso su prenotazione solo per i gruppi. Martedì-venerdì: dalle ore 8:30 alle ore 19:30.

    Sabato e prima domenica del mese: dalle ore 8:30 alle ore 19:30. Non sono previste gratuità per la prima domenica del mese.

    Domeniche (esclusa la prima del mese) e festività: dalle ore 9 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.30.

     

    I visitatori potranno accedere a fasce orarie prestabilite, secondo la prenotazione effettuata, fino a un massimo di 15 persone per fascia oraria (10 se in gruppo) e godere del museo per circa 2 ore. Il personale addetto all’accoglienza regolerà i tempi di permanenza nelle sale per rispettare i limiti di capienza previsti a garantire la massima sicurezza (sicurezza per emergenza sanitaria COVID-19). Si prevede un tempo di visita di circa un’ora per piano.

     

    Per garantire la massima sicurezza e consentire l’accesso ai visitatori nell’orario desiderato è fortemente consigliata la prenotazione sul sito www.novaapulia.it con il costo di prevendita di solo 1 euro e via e-mail all’indirizzo museo.taranto@novaapulia.it, oppure telefonando al numero 099-4538639.

     

    Al Museo si accede una sola persona per volta, avendo cura di rispettare l’orario di prenotazione per evitare assembramenti e sovrapposizioni. All’ingresso del Museo un termo-scanner consentirà la rilevazione della temperatura corporea, indicando come soglia limite per l’ingresso i 37.5°C.

     

    All’interno dell’edificio, è indispensabile indossare la mascherina. Sono ammessi unicamente visitatori dotati di mascherina già indossata.

     

    La circolazione all’interno delle sale è facilitata dalla presenza di pannelli informativi, segnalazioni direzionali e indicatori per il distanziamento; in numerosi punti sono presenti dispenser con gel disinfettante specifico.

     

    I visitatori sono pregati di mantenere le distanze di sicurezza per tutto il tempo di permanenza in Museo e di attenersi alle indicazioni fornite dal personale preposto all’accoglienza e presenti sulla segnaletica specifica lungo il percorso. Non saranno attivi i supporti multimediali touchscreen delle sale espositive.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento