A Taranto «Il Viaggio di Adria» la lectio del primo ricercatore Cnr e divulgatore scientifico Mario Tozzi

Condividi

Farà finalmente tappa a Taranto «Il viaggio di Adria», la lectio del primo ricercatore Cnr e divulgatore scientifico Mario Tozzi che dopo il rinvio per l’emergenza sanitaria, sarà nel capoluogo ionico il prossimo 23 giugno alle 21:00 nella Villa Peripato. Una location scelta dell’amministrazione guidata da Rinaldo Melucci con l’obiettivo chiaro di ospitare, nel massimo della sicurezza, il maggior numero di cittadini.

«Il viaggio di Adria» è una rotta che dalle origini comuni delle terre del Mediterraneo orientale «approda» alla crescita del turismo sostenibile nell’Adriatico meridionale e nello Ionio. Un evento della rassegna «Rotte letterarie», inserito nel progetto «Polysemi» finanziato da «Interreg Greece-Italy» che vede il Comune di Taranto partner di progetto insieme al Dipartimento di lettere dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, al Dipartimento di Informatica della Ionian University di Corfù, al Ministero greco della Cultura e dello Sport e alla Regione delle Isole Ionie.

L’intervento di Tozzi era inizialmente programmato per il 5 marzo scorso, ma fu annullato a causa del lockdown disposto dal Governo. Un’occasione a cui l’Amministrazione comunale, però, non ha voluto rinunciare riuscendo a fissare una nuova data. «La Lectio di Mario Tozzi – ha spiegato l’assessore Fabiano Marti – era un evento particolarmente atteso nell’ambito del progetto Polysemi e della rassegna Rotte letterarie. Con molto dispiacere all’inizio di marzo dovemmo cancellare l’evento, proprio il giorno prima della sua tenuta. Siamo quindi molto felici di potere riproporre alla città questa preziosa occasione di approfondimento storico ed arricchimento culturale in una cornice, tra l’altro, particolarmente suggestiva – oltre che sicura – come l’arena di Villa Peripato». Il numero dei posti nello spazio suggestivo e ampio della Villa Peripato sarà infatti limitato rispetto agli eventi pre Covid: le prenotazioni possono essere effettuate all’indirizzo turismomarketing@comune.taranto.it entro le 12 del 23 giugno.

L’intervento di Tozzi, inoltre, darà il via ad un lungo weekend di aperture straordinarie delle aree archeologiche di Taranto Sotterranea: alcuni stralci della lectio, infatti, saranno registrate e riproposte nella Necropoli di via Marche. Dal 26 al 28 giugno, in collaborazione con la Soprintendenza ai beni archeologici, saranno disponibili visite guidate gratuite in ben dieci siti che il Comune gestisce attraverso l’Ati «Taranto Sotterranea». Tra questi la «Tomba degli Atleti» in via Crispi, la «Necropoli» di via Marche, le «Tombe a camera» di via Umbria, via Sardegna e via Pio XII, la «Tomba a semicamera di via Alto Adige, la «Tomba a quattro camere» di Pasubio, i «Resti di portico e strutture murarie» in viale Virgilio e la «Cripta del Redentore» in via Terni. Ciascun sito sarà presidiato dagli archeologi nei seguenti orari: venerdì 26 giugno dalle 17 alle 21, mentre sabato 27 e domenica 28 dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento