Porto di Taranto, lunedì 29 giugno presentazione del Piano Operativo Triennale 2020-2022

Condividi

Nuovi scenari stanno emergendo riguardo allo sviluppo del territorio jonico grazie alle opportunità legate alla infrastruttura purtuale tarantina.

Taranto, nel cuore del Mediterraneo, è chiamata ad avere un ruolo strategico importante a livello internazionale.

Ed è così che ambiamo ad un sviluppo che faccia leva sull’innovazione, la sostenibilità la competitività, l’accountability, pronto a tradursi in crescita commerciale, turistica, infrastrutturale, all’insegna della sostenibilità economica ed ambientale.

Particolarmente interessante è la proposta di un “Modello 6.0”, contenuta nel POT, che introduce una visione moderna delle attività dello scalo jonico per favorire la crescita del territorio e fornire quel valore aggiunto alle attività marittime e logistiche. Si tratta di metodologie importanti, certamente utili a rafforzare anche la strategia cui stiamo lavorando da tempo, nell’ambito dell’Assessorato allo Sviluppo economico della  Regione Puglia, con la istituzione della Zona Economica Speciale Interregionale Jonica: una realtà in grado di fare dello scalo di Taranto uno dei più importanti hub della logistica del Mediterraneo ed un valido strumento per lo sviluppo territoriale.

La ZES rappresenta un vero e proprio volàno di crescita per diversi comparti produttivi che possono così beneficiare dell’attività portuale e della logistica per attrarre nuovi investimenti anche grazie all’internazionalizzazione.

Con la Zona Economica Speciale il Porto di Taranto è al centro di un processo di rigenerazione ed attivazione di sinergie in grado di sviluppare nuove dinamiche per l’economia del territorio, ed il nuovo POT pone le basi per la creazione di una rete di connessioni che faccia leva, da un lato su un sistema logistico integrato e, dall’altro, su un sistema manifatturiero in grado di favorire la crescita economica del territorio circostante.

Il web meeting di presentazione del POT sarà l’occasione per analizzare tutte queste dinamiche.

Sarà possibile seguire l’evento live, in streaming sui canali social dell’AdSP.

MINO BORRACCINO

ASSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO

REGIONE PUGLIA

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento