Melucci: «Occorre accelerare sulle risorse finanziarie di Governo e Regione Puglia per i Giochi del Mediterraneo»

Condividi

È senz’altro utile azionare importanti leve di governo e momenti di partecipazione nei vari comuni pugliesi coinvolti nell’organizzazione dei XX Giochi del Mediterraneo – Taranto 2026, come sembra stia avvenendo in questi giorni, almeno nelle intenzioni.
Ma perché il percorso sia sinergico e quindi efficace, soprattutto trasparente, sganciato da logiche politiche ed ordinato nella cornice del redigendo masterplan della manifestazione, tutte le Istituzioni devono aver cura di svolgerlo all’interno di una interlocuzione formale con il costituito Comitato Mediterraneo, incaricato di ogni aspetto dell’organizzazione da parte dell’International Committee of the Mediterranean Games.
In questo senso, confidiamo nel ruolo decisivo che potrebbe giocare il Sottosegretario Mario Turco nell’assicurare in fretta le annunciate fondamentali risorse dello Stato per l’evento. Alla stregua di quello che il Governo ha già speditamente compiuto per le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026 e persino per le Atp Finals di tennis di Torino a partire dal 2021. Insomma, occorre lo stesso metro e la stessa attenzione per i grandi eventi del Mezzogiorno. Insieme ai responsabili dei dicasteri romani e alla struttura tecnica della Regione Puglia vigiliamo perché altre pur positive attività non distraggano in questo momento da questo essenziale risultato.
Per meglio raccordare questi argomenti e tutti gli obiettivi con i soggetti pubblici coinvolti, con il Presidente Michele Emiliano convocheremo per il prossimo 8 luglio la prima seduta dell’Assemblea dei Soci e del Consiglio Direttivo del nostro Comitato Mediterraneo.
Il Sindaco
Rinaldo Melucci

Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento