Antonella Galeone, è la candidata di Grottaglie alle prossime Elezioni Regionali della Puglia

Condividi

Antonella Galeone, è la candidata di Grottaglie alle prossime Elezioni Regionali della Puglia ( in programma il 20 e 21 settembre prossimi) con il Partito Italia in Comune di nuova formazione (c.d. Partito dei Sindaci), fondato ufficialmente a Roma, nell’aprile 2018. Giurista a tutto tondo, con molti anni di esercizio della professione forense alle spalle sia in Puglia che in Veneto, con all’attivo un Progetto di Legge sulla Transizione Energetica dai combustibili fossili alle energie rinnovabili ( il cui testo è attualmente all’attenzione del Senato), risiede da sempre nella provincia jonica e da anni si occupa dei problemi inerenti al territorio tarantino, inserito nel più ampio contesto Regionale.

L’avv. Galeone sottolinea la necessità di effettuare importanti investimenti nelle infrastrutture della Regione, come per esempio l’Autostrada Bari-Taranto mai completata, la rete ferroviaria ormai fatiscente ed esclusa dall’Alta Velocità, fattori indispensabili per rilanciare il turismo come base della nuova economia pugliese, che da anni, per le sue bellezze paesaggistiche si è posta all’attenzione del turismo nazionale e internazionale, purtroppo però privo di adeguate strutture logistiche e ricettive.

“Senza adeguati collegamenti rimaniamo tagliati fuori dalle reti turistiche e commerciali” dichiara la Galeone, “i trasporti sono infatti fondamentali: per esempio a Grottaglie la stazione ferroviaria che si trova a due passi dal Quartiere delle Ceramiche è chiusa da anni, nonostante si tratti di una Città di quasi 35.000 abitanti che ha molto da offrire per le sue eccellenze nel settore turistico ed enogastronomico”.

“Inoltre a Grottaglie manca un Consigliere Regionale da oltre trent’anni e se ne è sentita la mancanza, considerando i poteri che la Costituzione assegna alle Regioni in molti settori strategici” continua la Galeone. “È  ora di affidare questo importante compito ad una donna competente e capace, che ha dimostrato di occuparsi dei problemi del territorio” conclude la candidata.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento