Azzaro (Pd): Il quartiere Salinella al centro dell’azione di Comune e Governo

Condividi

Il Campo scuola era nel mio programma del 2017

“Il quartiere Salinella diventerà sempre più una cittadella dello Sport, ma non solo. Sarà ridotto anche il rischio di allagamenti. E tutto questo é estremamente importante in vista del grande appuntamento dei Giochi del Mediterraneo”. Lo afferma, in una nota stampa, Gianni Azzaro consigliere provinciale e comunale del Pd.

L’esponente del Partito democratico fa riferimento alla recente aggiudicazione da parte del Comune di Taranto dei lavori di riqualificazione del campo scuola, ma anche all’emendamento presentato alla Camera al decreto legge Rilancio dal deputato Pagano (Pd)”. La proposta del parlamentare pugliese, definita d’intesa con l’Amministrazione comunale, stanzia 4 milioni di euro per contrastare il dissesto idrogeologico in quella zona. “E senza interventi di questo tipo – avverte Azzaro – non sarebbe possibile neppure immaginare di progettare nuove infrastrutture e nuovi impianti. Lo stesso appuntamento con i Giochi del 2026 diventerebbe difficile da gestire e più problematico”.

Ma c’è un motivo particolare che fa aumentare l’entusiasmo del consigliere comunale del Pd. “Il Campo scuola, da riqualificare, e la mitigazione del dissesto idrogeologico del quartiere Salinella erano tra i punti della mia campagna elettorale per le elezioni del 2017 per il rinnovo del Consiglio comunale. Tutti sanno quanto sia legato a quel territorio in cui peraltro – ricorda Gianni Azzaro – sono stato presidente della circoscrizione. E già in quel periodo pensavo che dallo sport e da impianti rinnovati – conclude – potesse passare la ripresa del rione Salinella. Più giovani affolleranno quelle strade, più ci saranno possibilità di rigenerazione urbana e sociale”.

Dott. Gianni Azzaro 

Consigliere Comunale e Provinciale di Taranto

Referente Cis per la Provincia di Taranto

Consigliere Nazionale ANCI


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento