L’assessore Manzulli in Confcommercio – Giangrande: “Lavoriamo assieme, uniti nella visione”

Condividi

È iniziato da ConfcommercioTaranto il giro di incontri con le rappresentanze tarantine delle imprese, segnati nell’agenda del   neo assessore allo Sviluppo economico del Comune di Taranto, Fabrizio Manzulli. Un tour ricognitivo – ha spiegato Manzulli- partito da una delle principali organizzazioni di rappresentanza delle imprese del commercio, propedeutico al lavoro di approfondimento che si andrà ad organizzare sulle tematiche specifiche e che richiederà un approccio tecnico più dettagliato, ed un lavoro di squadra.

Modalità operativa che vedrà – ha assicurato Leonardo Giangrande, presidente provinciale di Confcommercio- la più ampia disponibilità dell’Associazione ad essere soggetto attivo del tavolo,“partner del Comune”, nell’immediato per sostenere e supportare le imprese del commercio e del turismo nella difficile fase della ripresa post-Covid; e nel medio termine, per dare a Taranto il ruolo economico e sociale che le compete, rilanciare la immagine della città, programmare la transizione da città a vocazione prettamente industriale a città ad economia sostenibile e duratura.

Intanto, già in questo primo incontro odierno sono emersi i temi che saranno oggetto di tavoli tematici e percorsi di lavoro; i presidenti delle delegazioni cittadine – Vito Allegretti (Tamburi), Cosimo Bisignano (Città Vecchia), Salvatore Cafiero (Borgo), Giuseppe Spadafino (Italia Montegranaro) e Mario Raffo (in rappresentanza Federmoda e Solito Corvisea) – hanno anticipato aspetti e problematiche inerenti la qualità dell’ambiente urbano determinante per realizzare la circolarità dei processi economici e sociali delle aree urbane, dove l’attrattività di un’ area non può prescindere dal decoro urbano, dalla sicurezza dei territori, dalla gradevolezza dei luoghi, dalla efficienza della mobilità, dalla programmazione degli eventi e delle iniziative di animazione. Temi che dovranno essere necessariamente oggetto di interventi ad hoc, e se necessario anche affrontati per le singole aree urbane. A breve, intanto, già i prossimi due tavoli tematici  sul DUC Taranto, il Distretto Urbano del Commercio, e la programmazione del Natale e l’incontro con le rappresentanze delle categorie del turismo.

L’assessore Manzulli si è inoltre soffermato su la problematica del reperimento delle risorse e sulle politiche di programmazione economica che il Comune di Taranto sta portando avanti anche attraverso la partecipazione ai bandi europei, fondamentali per assicurare al capoluogo jonico le risorse necessarie per innescare la diversificazione economica, in chiave anche di innovazione e sviluppo. In quest’ottica una prima immediata risposta è il piano   WorkAttack che, attraverso due misure, mira a: favorire l’occupazione attirando gli investimenti   attraverso l’incentivo degli sgravi fiscali; sostenere le imprese in crisi di liquidità. Manzulli ha fatto sapere che vi sono varie richieste da parte di investitori interessati a Taranto e che il Comune sta valutando la possibilità di mettere in pista importanti percorsi di defiscalizzazione per le imprese.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento