Montemesola, duro attacco del Sindaco Punzi: “Strumentalizzazioni sul volontariato”

Condividi

“Nessuna collaborazione, nessun amore per il paese e tante falsità”. Il Sindaco di Montemesola, Vito Punzi, commenta così l’ultima seduta del Consiglio comunale, in cui l’opposizione di sinistra ha espresso voto contrario allo schema di convenzione che renderà più organica la collaborazione tra l’Associazione di protezione civile “Pinuccio Giacobelli” ed il Comune, per i prossimi due anni. “Il tutto tirando in ballo- aggiunge il primo cittadino – un’altra importante associazione, la Pro Loco, strumentalizzandola per nascondere il vero motivo della loro contrarietà. Tanto più che, come ho dichiarato ufficialmente in consiglio comunale, era imminente il perfezionamento dello schema di convenzione anche con la Pro Loco, come si evince facilmente ascoltando la registrazione dell’ultima seduta pubblicata sul sito del Comune. E non hanno avuto neanche il coraggio – prosegue il Sindaco – di dire in Consiglio Comunale ciò che hanno voluto insinuare dalla loro pagina Facebook. Il volontariato e l’associazionismo sono beni preziosi nella nostra società e le loro diverse forme sono regolate da leggi e intese specifiche, come nel caso della Protezione Civile o di altri tipi di associazioni, che usufruiscono anche di rapporti privilegiati con le istituzioni; rapporti che comportano vincoli e doveri particolari. I comunisti, invece, sanno solo vedere il torbido anche dove non c’è, troppo abituati a guardare le immagini riflesse negli specchi. Quando Montemesola ha avuto la disgrazia di vederli amministrare non hanno rispettato gli amici degli amici, ma si saranno ricordati certamente dei compagni dei compagni. È indubbio che, al di là di certe abituali bassezze, non cogliere l’opportunità di votare a favore di un provvedimento che crea un rapporto tra l’Ente civico e un’associazione, della quale abbiamo tutti potuto apprezzare l’importanza durante il periodo dell’emergenza Covid-19, equivale a negarne l’importanza e a sminuirne l’attività. Ma, si sa, loro sono a favore di pochi, mentre la mia Amministrazione ed io personalmente – conclude Vito Punzi – siamo invece a favore della nostra intera comunità”.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento