Il “Gruppo donne per la città” incontra il sindaco Melucci: «Tempo e competenze a disposizione della città»

Condividi

Nato a febbraio scorso su iniziativa della consigliera comunale Carmen Galluzzo Motolese, presidente del “Club per l’Unesco” di Taranto, il “Gruppo donne per la città” ha avuto ieri pomeriggio un proficuo confronto con il sindaco Rinaldo Melucci e con il suo vice Fabiano Marti.
Impegnate personalmente e professionalmente in diversi settori di pubblico interesse, le componenti del gruppo hanno ribadito al primo cittadino la totale disponibilità a collaborare per progetti di natura sociale, garantendo tempo e competenze per la collettività.
«Grazie al canale attivo con la consigliera Galluzzo Motolese – ha dichiarato loro il sindaco – siamo a conoscenza dell’impegno che avete profuso in questi mesi. Questo è un territorio che, nei prossimi anni, sarà teatro di eventi importanti, di respiro internazionale, e con voi possiamo fare in modo che al netto dei contenuti specifici, possano essere occasione per riflettere su questioni più elevate».
È un approccio che conferma il modello di governance dal basso che alimenta il piano “Ecosistema Taranto”, attingendo a tutte le risorse intellettuali della città. Amministrazione Melucci e “Gruppo donne per la città” hanno già individuato alcuni settori sui quali accendere un focus, come la cittadinanza, i minori, i problemi delle famiglie e, molto attuale, i rischi sanitari dovuti all’allentamento dei comportamenti che fino a oggi hanno evitato il dilagare del contagio pandemico.
In tal senso è apparso indispensabile attivare tutte le leve per raggiungere categorie sociali difficilmente coinvolte nel dibattito sociale. Tornano utili alcune risorse che, nell’immediato, dovranno trovare destinazione. «Abbiamo bisogno della società civile – ha aggiunto Melucci – per fare da cordone a questo obiettivo».

Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento