Fitto: “Occupazione sistematica delle istituzioni a scopi elettorali, il Ministro Boccia chieda conto ad Emiliano delle risorse non spese”

Condividi

Di seguito la dichiarazione del candidato presidente del centrodestra per la Puglia, Raffaele Fitto.

E’ evidente che questa campagna elettorale ha una sola strategia per chi governa la Regione Puglia: l’occupazione sistematica delle Istituzioni da parte di Emiliano, con il ministro Boccia che diventa protagonista-complice di questo sistema.

La Conferenza Stato-Regioni convocata ieri pomeriggio a Bari è solo una farsa su misure economiche per le quali non viene stanziato 1 solo euro in più di quelli già destinati alla Puglia, peggio anche per annunciare risorse che non esistono neppure sulla carta visto che faranno parte della Programmazione 2021-2027, nella misura in cui saranno stanziate dalla legge di bilancio 2021.

Solo qualche cifra per comprendere meglio:

·         249 milioni di euro di risorse (FSC 2007-2013) sono quelli che la Regione aveva e non ha impegnato e speso, negli anni, per inefficienza;

·         501 milioni di euro di risorse (FSC 2021-2027) che oggi, per?, non esistono e che sono un auspicio elettorale del Governo, in quanto la programmazione avverrà a partire dalla legge di bilancio 2021

Il ministro Boccia avrebbe fatto bene a chiedere al presidente Emiliano, invece, perché dei 2,7 miliardi del Patto per la Puglia (programmazione 2014-2020) al 29 febbraio di quest’anno sono stati spesi solo 51,69 milioni di euro. Mi piace ricordare, a tal proposito, le numerose conferenze stampa di questi 5 anni su queste risorse, simili a quella di oggi.

Infine, al ministro Boccia che mi invita a non fare campagna elettorale (da che pulpito!) sul rischio sanitario che il massiccio arrivo di migranti rappresenta per la Puglia, in piena estate e con il Turismo in ripresa, dico solo che mi complimento per i tempi record con i quali sono stati eseguiti i tamponi e test sierologici ai circa 400 migrati, arrivati sabato pomeriggio a Bari, e risultati tutti negativi (secondo quanto comunicato dal Governo già ieri sera). Deve essere servita la strigliata del Ministero della Salute che, qualche giorno fa, classificava la Puglia ultima per esito dei tamponi, mediamente 11 giorni per ottenere il risultato. Che dire: in questo caso la sanità pugliese è stata super efficiente! Cos? non è stato finora per i pugliesi.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento