Acqua: M5S, Avanti con progetto su depuratori per ex Ilva Taranto

Condividi

“Abbiamo chiesto un incontro urgente al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Mario Turco, per ribadire l’importanza del progetto di convogliare le acque depurate e affinate dei depuratori civili di Taranto al polo industriale. Su quest’opera, il cui iter seguiamo da anni, abbiamo depositato già dalla scorsa legislatura diverse interrogazioni parlamentari. A seguito del confronto di oggi, siamo lieti di annunciare, d’intesa con il Sottosegretario Turco, che l’opera si realizzerà e anzi, il Sottosegretario non porrà veti ma solleciterà i vari enti coinvolti a procedere con l’opera. L’importanza di questo progetto, che è anche una prescrizione AIA, è molteplice: da una parte sostituirà l’acqua potenzialmente potabile, che attualmente viene utilizzata dall’Ilva di Taranto, con i reflui depurati e affinati dei depuratori civili, dall’altra eviterà lo scarico in mare dei reflui dei depuratori civili, contribuendo a migliorare la qualità delle acque di Taranto. Sarà quindi possibile liberare l’acqua potenzialmente potabile per scopi civili e irrigui e non per le industrie, un’azione urgente quanto necessaria visto la costante crisi idrica che investe la Puglia. Ricordiamo infine che l’opera in questione è in programma da oltre 15 anni, già finanziata con 14 milioni di euro di risorse statali, e che doveva essere realizzata da tempo dalla Regione Puglia attraverso la partecipata Acquedotto Pugliese. Per quanto riguarda il Pd, siamo contenti che condivida l’idea della strategicità dell’opera, ma non possiamo sottrarci dal sottolineare come proprio il Pd, in 15 anni di governo regionale, non abbia mai dato impulso a realizzare l’opera”. Lo dichiarano i deputati del M5S, Cassese e Vianello, al termine di un incontro con il Sottosegretario Mario Turco.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento