Daniela Fumarola eletta nella segreteria nazionale della CISL

Condividi

Daniela Fumarola, segretaria generale Cisl Puglia, è stata eletta oggi 29 luglio componente della segreteria nazionale, su proposta della leader Cisl confederale Annamaria Furlan.

“Intendo interpretare il piacere e l’orgoglio dell’intero Gruppo dirigente territoriale, per questo meritatissimo traguardo che oggi assegna a Daniela responsabilità ancora più vaste e più probanti a livello nazionale – è stato il commento a caldo di Antonio Castellucci, segretario generale Cisl Taranto Brindisi, presente al lavori presso l’Auditorium del Massimo a Roma, in quanto componente del Consiglio generale confederale  – ed a lei porgiamo auguri per un lavoro che sarà certamente produttivo per l’intera nostra Organizzazione e per il nostro Paese.”

Nata a Taranto, laureata in scienze sociologiche alla Cattolica di Milano, Daniela Fumarola è stata la prima donna ad essere eletta segretaria generale della Cisl ionica ricoprendo tale mandato dal marzo 2009 al marzo 2013; poi successivamente all’accorpamento territoriale diventò segretaria generale Cisl Taranto Brindisi fino ad ottobre 2015, quando venne eletta segretario generale aggiunto e, a seguire, segretaria generale della Cisl Puglia Basilicata.

Dal 2017 ricopre la carica di segretario generale regionale della Cisl Puglia.

Il percorso in Cisl, nella Federazione dei lavoratori agricoli inizia nel 1987, con la sua presenza nel territorio attraverso recapiti di assistenza sindacale nelle Leghe comunali in tutta la provincia ionica.

 


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento