“Kyma Ambiente – Amiu”, bonus ai dipendenti per l’impegno durante il lockdown

Condividi

Ogni dipendente “Kyma Ambiente – Amiu” riceverà un bonus, quale segno di riconoscenza da parte dell’amministrazione comunale per il grande impegno profuso durante l’emergenza sanitaria.
A comunicare questa bella notizia ai lavoratori è stato il presidente della società Giampiero Mancarelli, con una lettera accorata con la quale ha ringraziato ognuno di loro, aprendo un canale di comunicazione diretto. L’idea del bonus proviene dal primo cittadino Rinaldo Melucci, che ha potuto apprezzare l’abnegazione dei dipendenti di “Kyma Ambiente – Amiu” durante il lockdown, spirito di sacrificio e impegno che hanno consentito di tenere la pulita la città in quel frangente così difficile.
«Avevamo già avuto modo di ringraziare gli operatori per il lavoro svolto – le parole del primo cittadino –, ma questo segnale concreto suggella il nostro sentimento di gratitudine. Siamo di fronte a donne e uomini che hanno messo in secondo piano anche gli affetti familiari, pur di garantire un servizio essenziale come l’igiene urbana».
La lettera del presidente Mancarelli, oltre a comunicare il riconoscimento del bonus, ha consentito di definire il quadro dei prossimi passi che compirà l’azienda, rispetto al rinforzo delle risorse umane e agli investimenti impiantistici. «Su questo il mio impegno sarà senza sosta – ha scritto Mancarelli –. Insieme, nessuno escluso, porteremo “Kyma Ambiente – Amiu” a diventare la più importante azienda di igiene urbana della Puglia. Grazie a ciascuno di voi che ci consentirà, mattone dopo mattone, di essere orgoglio di questa storica e grande azienda. Abbiamo le competenze, il cuore e l’entusiasmo per scrivere una pagina ricca di soddisfazioni. Siate orgogliosi di voi; siate orgogliosi di contribuire a questa rivoluzione».

Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento