Dona il sangue, dona emozioni: anche il Comune di Taranto al fianco della ASL per promuovere la donazione del sangue

Condividi

Stamattina per l’appello alla donazione, insieme Stefano Rossi, Direttore Generale della ASL Taranto, e Annalisa Adamo, assessore all’Ambiente, Legalità e Qualità della vita del Comune di Taranto.

Proseguono gli appelli per la donazione del sangue: come ogni anno, infatti, durante il periodo estivo si registra un calo delle donazioni. Complice il caldo e le vacanze, la situazione, già compromessa dall’emergenza Covid-19, è quella di poche persone, per lo più già donatori, che si recano nei centri donazione.

Per questo stamattina, presso il Centro Trasfusionale del SS. Annunziata, Stefano Rossi, Direttore Generale della Asl Taranto ha dato il buon esempio, donando il sangue.

 “L’estate e i postumi del Covid hanno messo in difficoltà la raccolta sangue. Sappiamo quanto sia fondamentale riuscire a donare il sangue per mantenere in equilibrio il sistema – ha affermato Stefano Rossi, direttore generale ASL Taranto – Lasciamo per qualche ora la spiaggia e andiamo a donare: ne guadagniamo noi e l’intera comunità.”

Anche il Comune di Taranto ha voluto unirsi all’appello della Azienda sanitaria. Annalisa Adamo, assessore all’Ambiente, Legalità e Qualità della vita del Comune di Taranto, ha fatto eco alle parole di Rossi: “Donare il sangue è un atto d’amore nei confronti degli altri: può servire ai nostri figli, ai nostri anziani, ai nostri amati. Per questo, donate il sangue, senza avere paura.”

Donare il sangue è un’attività sicura: i donatori effettuano il triage antiCovid prima di entrare e nelle strutture vengono tenute tutte le precauzioni necessarie per evitare il contagio (disinfezione delle mani, distanza interpersonale, uso delle mascherine). Donare il sangue non costa nulla a chi dona ma permette di fare del bene e salvare delle vite, aiutando chi soffre di varie patologie legate al sangue o deficienze circolatorie, chi ha avuto complicazioni medico-sanitarie o necessita di trasfusioni per trapianti e interventi chirurgici. Il sangue è indispensabile alla vita di tutti noi ma non è riproducibile in laboratorio. Proprio per questo è importante la donazione. Per donare bisogna essere maggiorenni, pesare almeno 50 Kg e godere di buona salute. Il prelievo dura 8-10 minuti e avviene in un ambiente dedicato e in presenza di personale sanitario esperto.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento