Infrastrutture: Vianello (M5S), Per Porto Taranto 45,5 milioni. Messa in sicurezza e bonifiche per diversificare economia

Condividi

TARANTO – «È ufficiale, al Porto di Taranto arriveranno 45,5 milioni di euro per il secondo lotto degli interventi di messa in sicurezza e bonifica della falda in area ex Yard Belleli. Ringrazio il Sottosegretario al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, Roberto Traversi, che è riuscito a intercettare risorse già stanziate nelle leggi di Bilancio degli anni passati ma che nessuno aveva effettivamente reso disponibili per progetti concreti.

Con lo schema di decreto ministeriale approvato nelle passate ore in Conferenza unificata, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti destina a livello nazionale, a favore dei Porti italiani, 906 milioni di risorse per finanziare ben 23 interventi strutturali. Alle Autorità portuali del Mezzogiorno spetta un finanziamento di 354 milioni di euro, pari al 39% del totale: di questi 147 milioni riguarderanno solo la Puglia con riguardo ad interventi nei porti di Taranto, Bari e Barletta.

L’opera di messa in sicurezza e bonifica dell’area ex Yard Belleli è immediatamente cantierabile, e si inserisce nella più ampia ottica di sostenibilità ambientale che come M5S stiamo continuando a portare avanti sul territorio.

La messa in sicurezza e la bonifica di quell’area permetterà, infatti, di diversificare l’economia del Tarantino, ospitando fra tutti il Gruppo Ferretti, leader a livello internazionale per la costruzione di yacht di lusso». Lo fa sapere il deputato tarantino del M5S, Giovanni Vianello, membro delle commissiono Ambiente ed Ecomafie.

 


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento