Mario Turco: dal Ministero Università e Ricerca e dal CNR risorse aggiuntive per l’istituzione dei laboratori scientifici

Condividi

TARANTO – «Oltre ai 6,6 milioni già individuati lo scorso 22 maggio nell’ambito del Tavolo Istituzionale Permanente di Taranto, per la creazione dei laboratori scientifici e merceologici affidati al CNR. Il Ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, ha destinato al CNR, sempre per Taranto, un finanziamento aggiuntivo di un milione di euro riveniente da fondi Foe appena inviato alle Camere. Il CNR, inoltre, sta investendo fondi propri per l’istituzione di una Biobanca a livello nazionale, e una diramazione di questa grande infrastruttura medica sarà proprio a Taranto dove verrà approfondita la tematica delle malattie di matrice ambientale».

Ad annunciare tali importanti novità è il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla Programmazione Economica e agli investimenti, Sen. Mario Turco, che oggi con gli organismi tecnici del Cis Taranto (il Ruc, Invitalia e Investitalia), il CNR e l’Autorità portuale ha fatto il punto sui laboratori che saranno fisicamente collocati in una palazzina all’interno del Porto.

«Tutto ciò è stato possibile anche perché, in maniera rapida e fattiva, il CNR ha istituito formalmente, con propria delibera, un Centro Interdipartimentale per Taranto, nominando subito un coordinatore e un presidente – spiega il Sottosegretario -. La realtà jonica sarà inoltre dotata sia di un vertice amministrativo che di uno tecnologico. Infine, sempre questa mattina, il CNR ha riferito che sta completando tutte le convenzioni istituzionali. Un grazie al presidente del CNR, prof. Massimo Inguscio, per essersi attivato con celerità con l’obiettivo di rendere subito operativi i nuovi laboratori».

 

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento