Sindaco Punzi su finanziamento del Governo a Montemesola attraverso Ilva in a.s.

Condividi

MONTEMESOLA (Ta) – Esprimo viva soddisfazione per il risultato conseguito, dopo un costante lavoro di programmazione e di confronto con il Governo nazionale, con l’erogazione di un finanziamento di 900mila euro per Montemesola. Il Ministro dello sviluppo economico, con proprio decreto, ha infatti approvato il Piano di interventi, per un ammontare complessivo di 30 milioni di euro, finalizzato a garantire attività di sostegno assistenziale e sociale per le famiglie disagiate dei comuni di Taranto, Statte, Crispiano, Massafra e, appunto, Montemesola.

E’ il frutto di una intensa collaborazione e sinergia tra le Amministrazioni comunali interessate e l’Ilva in amministrazione straordinaria, con quest’ultima che ha voluto evidenziare la disponibilità e il determinante apporto fornito dalle strutture comunali, cosa ancor più apprezzabile se si considera il particolare momento e contesto nel quale si è operato.

Nello specifico gli interventi finanziati per Montemesola riguardano la riqualificazione del Palazzo Marchesale e la valorizzazione del capitale umano giovanile, per un importo di 400mila euro; la riqualificazione del centro per anziani (all’interno dello stesso Palazzo Marchesale) con l’attivazione dei servizi di socializzazione (350mila euro); il potenziamento di servizi socio assistenziali, per 150mila euro.

In particolare, all’interno dello storico monumento di Montemesola, saranno allestiti spazi per la socializzazione e lo svolgimento di attività ricreative, artistiche, culturali e musicali. Si attuerà un’azione di contrasto all’isolamento e alla marginalità degli anziani, con la valorizzazione delle esperienze e delle competente degli stessi. Saranno inoltre migliorate le condizioni delle persone fragili, con l’utilizzo di nuove tecnologie e supporti informatici per anziani che non fruiscono dell’assistenza giornaliera. Sarà favorita la socializzazione, la partecipazione e l’accessibilità di anziani e disabili (anche con un adeguato mezzo di trasporto) e sarà offerto supporto alle famiglie che assistono anziani e disabili, con percorsi familiari di ascolto e sostegno in casi di difficoltà economica e basso livello culturale.

Da Sindaco e da Presidente dell’Unione dei Comuni Montedoro, nonché come componente del tavolo di confronto con il Governo, sono particolarmente orgoglioso degli obiettivi raggiunti per la mia comunità. Perché è la conferma che la politica del fare produce risultati concreti per il bene della collettività, soprattutto nei suoi segmenti più fragili. Ed è un impegno che intendo proseguire per Montemesola e per l’intera provincia di Taranto.

  Vito Punzi

 Sindaco di Montemesola

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento