Rifiuti, Franzoso a Borraccino “L’assessore conferma tutto, impianto a Manduria si farà. Autorizzato da Vendola, finanziato da Emiliano”

Condividi

“Per Borraccino la colpa di aver piazzato il nuovo megaimpianto da 30mila tonnellate di rifiuiti a Manduria è di  Fitto.  Peccato che, dopo  15 anni di governo, il vecchio  metodo dello scaricabarile  non regge più”. Lo dichiara Francesca Franzoso, consigliere regionale in replica alle dichiarazioni dell’assessore Borraccino.

“Tuttavia, nel suo involuto e nervoso discorso l’assessore di fatto conferma la mia denuncia: conferma che l’impianto  da 30mila tonnellate di rifiuti si farà a Manduria e non a Pulsano, casa sua. Conferma anche che il nuovo impianto  è stato autorizzato (ma mai realizzato)  nel 2013, cioè dal Governo Vendola. Conferma che è stato finanziato, quindi per essere realizzato, da Emiliano con l’ultima delibera di giunta. Ribadisco all’assessore, nell’impiantistica regionale dei rifiuti scritta dalla giunta Emiliano , di “pubblico “ ci sono solo i finanziamenti, nella fattispecie il nuovo impianto a Manduria sarà  realizzato con i soldi dei cittadini ma gestito dai privati.
Nel suo goffo tentativo di smentire, Borraccino conferma tutto con inconsapevole lucidità.
L’unica risposta che volutamente  ha omesso di  fornire è quella relativa ai tre ulteriori impianti rifiuti  a Taranto città Taranto città: uno Snam, uno Eni e uno Pantar.
Ma  questo, per il piazzista di Emiliano, vendutosi al  prezzo di uno strapuntino in Giunta, è un trascurabile scempio.
Al collega  Borraccino ricordo che nel 2005, quando io ero una giovane  studente, lui e “il compagno” Vendola, vinsero le elezioni agitando due vessilli : apertura degli ospedali e chiusura delle discariche . Dopo 15 anni hanno chiuso ancora più ospedali e autorizzato una serie infinita di discariche, sopralzi e ampliamenti”.


Francesca Franzoso
Consigliere regionale


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento