Hospice di Mottola: concorso di idee per scegliere il nome della struttura

Condividi

C’è tempo fino al 6 settembre per partecipare al concorso di idee per l’intitolazione dell’hospice di Mottola. Le proposte inviate da cittadini e associazioni della provincia saranno valutate da una commissione mista Asl/Comune di Mottola; su Facebook la votazione aperta a tutti per individuare la proposta vincitrice tra le finaliste.

L’hospice di Mottola, il primo pubblico in provincia di Taranto, sorge nel complesso di via Silvio Pellico ed è inserito nel piano di riordino ospedaliero del 2015; è una struttura d’accoglienza e ricovero che ha come obiettivo offrire le migliori cure palliative ai pazienti in fase terminale che non possono più essere assistiti nel proprio domicilio. È in grado di ospitare 20 pazienti che sono seguiti da un team di specialisti che includa medici e infermieri, in grado di gestire i sintomi con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’ultimo periodo della vita, nel rispetto dei desideri e della dignità del paziente.

Partecipazione al concorso: Il concorso di idee è aperto a tutti i cittadini e a tutte le cittadine nati e/o residenti nel territorio della provincia di Taranto, in forma singola o attraverso Enti o Associazioni culturali senza scopo di lucro aventi sede nella provincia tarantina. La finalità del concorso di idee è, infatti, quella di favorire la partecipazione democratica dei cittadini e delle Associazioni locali per contribuire in modo tangibile alla scelta delle personalità a cui intitolare la struttura.

Termini e modalità di partecipazione: Per partecipare al concorso di idee, è necessario compilare e firmare l’apposito modulo di raccolta delle proposte con l’indicazione dell’identità del proponente o dei proponenti (se la scelta è collettiva). Il modulo compilato e firmato dovrà essere inviato via mail all’indirizzo urp@asl.taranto.it, allegando fotocopia del documento d’identità, indicando nell’oggetto della mail “CONCORSO IDEE INTITOLAZIONE HOSPICE MOTTOLA”. Il termine ultimo per la presentazione delle proposte è il 6 settembre 2020. La partecipazione al concorso di idee è gratuita. I moduli di presentazione della proposta presentati successivamente al termine di scadenza non saranno ritenuti validi.

Proposte: Le proposte di intitolazione potranno riguardare personalità che si siano particolarmente distinte in campo sociale, scientifico, artistico e letterario, con particolare attenzione a figure che abbiano operato nel campo della medicina e/o della salute, della solidarietà, con particolare attinenza al territorio di riferimento. Le proposte presentate andranno motivate con una breve relazione di carattere storico, culturale, territoriale, ecc. a supporto della proposta avanzata.

Commissione: Le proposte pervenute saranno valutate da una Commissione composta dal Sindaco di Mottola (presidente) e, per la ASL, dal Direttore Sanitario e dal Direttore Comunicazione e Informazione Istituzionale. La Commissione sceglierà, con giudizio inappellabile e insindacabile, la rosa di proposte finaliste, il cui numero dipenderà dalle proposte pervenute; essa potrà altresì inserire nelle proposte finaliste delle proprie proposte. La Commissione si riserva la facoltà di dichiarare senza esito il concorso nel caso che nessuna proposta sia ritenuta meritevole.

Criteri di valutazione delle proposte: La Commissione valuterà le proposte pervenute in base a originalità e positività del personaggio, legame con il territorio, influenza nel campo della medicina e/o della salute pubblica.

Votazione della proposta vincitrice su Facebook e iter burocratico: La proposta vincitrice sarà scelta tra le proposte finaliste, individuate dalla Commissione, attraverso una votazione pubblica sul profilo Facebook della ASL Taranto (https://www.facebook.com/ASLTaranto/). La classifica delle proposte più votate sarà approvata dalla Commissione che decreterà vincitrice la proposta che avrà ottenuto il maggior numero di voti, a meno che la stessa Commissione non ritenga opportuno sospendere il risultato della votazione in attesa di successive valutazioni. La proposta vincitrice seguirà apposito iter di adozione.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento