Emiliano continua a chiudere i reparti degli ospedali di Taranto

Condividi

“Il reparto di Terapia Intensiva neo natale del SS. Annunziata è stato chiuso” lo annuncia l’on. Gianfranco Chiarelli, vicesegretario regionale della Lega. “Non potranno bastare video o interviste di dirigenti o primari nominati da Michele Emiliano per smentirlo. Anzi – aggiunge Chiarelli – è stato direttamente Emiliano a confermarlo in una riunione con il Segretario del Sindacato dei Medici Anaao-Assomed per Taranto dott. Gianfranco Donnola. Anche se, come lamenta lo stesso sindacato, né Emiliano né la Asl, diversamente dalla solerzia con cui annunciano finte inaugurazioni, hanno rilasciato comunicati sulla chiusura di questa unità fondamentale per la funzionalità del reparto di neonatologia.
Da una parte- prosegue Chiarelli- il governo del centrosinistra regionale e nazionale dice di voler difendere le donne con la doppia preferenza, dall’altra nega loro il diritto a diventare mamme.
La Lega aggiunge la firma di tutti i suoi militanti alle dodicimila che i cittadini di Taranto hanno raccolto in pochi giorni per chiedere ad Emiliano di interrompere questo ennesimo scippo ai danni della salute dei Tarantini.
Chiedo con forza al governatore e ai vertici della ASL formali scuse in tv e giornali per aver deliberatamente preso in giro il già martoriato popolo tarantino.
Tra un mese – conclude Chiarelli- il centrosinistra non sarà più al governo della Regione Puglia, e con la Lega tutte le partorienti di Taranto potranno dare alla luce i loro bimbi nella propria città”.
Gianfranco Chiarelli
Coordinamento Lega-Taranto
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento