Lega a Mazzarano: perché una partoriente trasferita con urgenza da Taranto ad Acquaviva?

Condividi

“Come mai una partoriente alla trentesima settimana dopo un cesareo al Santissima Annunziata è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Acquaviva?” il vice segretario regionale della Lega Gianfranco Chiarelli lo chiede a Michele Mazzarano: “il consigliere regionale uscente- dice Chiarelli- prova a smentire me, non riuscendo a rispondere a quella donna che dopo essere stata in pericolo di vita ha avuto il coraggio di denunciare quanto le è accaduto. Se poi per Mazzarano questo episodio è da attribuire a Fitto, allora vuol dire che negli ultimi 15’ anni governati ininterrottamente dal centrosinistra, con Mazzarano sempre presente, non sono riusciti a fare proprio nulla! Anziché blaterare si occupassero di assumere ad horas medici per il neonatale, così da farne ripartire la funzionalità. Ospedali aperti ma vuoti ne abbiamo già troppi. Nel frattempo se il consigliere uscente ha fatto pace con il direttore generale della Asl di Taranto, che fino a due giorni fa accusava di nomine inopportune, possono insieme spiegare quanto accaduto alle 12 mila persone che hanno firmato per scongiurare la chiusura del reparto. Quanto a me- conclude Chiarelli- accolgo l’invito rivoltomi da Mazzarano ad approfondire le problematiche della sanità, e pertanto chiedo allo stesso di comunicare : quanti medici sono in servizio e quanti pazienti sono ricoverati presso L’Unità di terapia intensiva neonatale di Taranto? Considerati i suoi rapporti in Asl, dal direttore generale al Cup, chi meglio di lui può erudirci?”.

Gianfranco Chiarelli
Coordinamento Lega-Taranto
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento