Mazzarano smentisce Chiarelli: “L’UTIN non chiuderà. Chi ha smantellato la Sanità pugliese è stato Fitto”

Condividi

“L’Utin di Taranto non è chiuso e non chiuderà. Chi lo afferma fa solo terrorismo elettorale”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale del Pd, Michele Mazzarano, costretto a smentire per l’ennesima volta una notizia falsa diffusa dal centrodestra.
“Il caldo ferragostano non deve avere risparmiato neppure il neo leghista Gianfranco Chiarelli – ha dichiarato Mazzarano – che riprendendo una bufala messa in giro la settimana scorsa, ha diffuso a sua volta false notizie già smentite dal Presidente Emiliano, dal Direttore Generale della Asl di Taranto e dal Primario dr. Valerio Cecinati.
“Male interpretando una nota del sindacato dei medici ANAAO – ha continuato Mazzarano – che paventava la chiusura del reparto a causa della concomitante assenza per motivi di salute di ben tre medici pediatri, il centrodestra ha trasformato una legittima preoccupazione in un dato di fatto, creando solo confusione.
“È una strategia che ormai conosciamo bene – ha continuato Mazzararano – quella del centrodestra di creare false notizie per ingenerare un clima di paura tra i cittadini, e che purtroppo, con l’avvicinarsi delle elezioni, si sta esasperando nei toni e nei contenuti.
“Una strategia che non paga – ha concluso Mazzarano – soprattutto perché il demiurgo a cui Chiarelli vorrebbe affidare i destini della sanità jonica è quel Raffaele Fitto che cominciò violentemente lo smantellamento della sanità pubblica in questa regione senza nessuna idea di riconversione in medicina del territorio e creando i presupposti storici dal 2004 della grave carenza di personale nella sanità jonica. Se l’on. Chiarelli ci tiene tanto ad approfondire il confronto sulla sanità, siamo pronti a ricordargli nel dettaglio le scelte devastanti di quegli anni che sono state già bocciate dal popolo pugliese”.
 

Condividi

Lascia un commento