Oggi comincia l’avventura delle tre tenniste grottagliesi al Master Kinder Trophy di tennis a Roma

Condividi

Tre giovani tenniste grottagliesi del Circolo Tennis San Francesco De Geronimo protagoniste alla prossima edizione del Master Kinder Trophy di tennis, appuntamento fra i più attesi del settore under a livello nazionale. L’evento, che si terrà a Roma dal prossimo 19 agosto, richiamerà finalisti e vincitori delle tappe italiane che da febbraio hanno animato la penisola, nel periodo pre-lockdown e da giugno in poi (con la riapertura), per celebrare gli ultimi tornei regionali in cartellone. Molte date sono state cancellate, ma su tre delle 87 in programma c’è stata la firma di Federica Capogna e Francesca Viola (under 16) e Sofia Greco (under 10), che hanno staccato il biglietto per Roma imponendosi nella tappa di casa, Francesca Viola; in quella di Cosenza, Federica Capogna; e in quella di Palagiano Sofia Greco. (foto di copertina da sx: Francesca, Federica, Angelo Bruno e Ivan)

«Siamo entusiasti – commenta il Presidente del Circolo Tennis San Francesco De Geronimo, Angelo Bruno – non solo perché tre nostre ragazze vivranno una intensa esperienza di sport e amicizia, elementi che da sempre caratterizzano il tennis e il Trofeo Kinder in particolare, ma anche perché vediamo premiato l’impegno del nostro circolo, sempre teso verso la valorizzazione dei giovani. Lavoriamo per loro perché siamo convinti che lo sport possa diventare una vera e propria palestra di vita. Avremmo voluto accompagnare le nostre atlete in massa, ma le misure restrittive non lo consentono. Seguiremo le loro gesta da qui, facendo il tifo per Federica, Francesca e Sofia».

Angelo Bruno e Sofia Greco

Per il Maestro Ivan Denitto, responsabile della scuola tennis dello storico circolo di Grottaglie: «È  stato un anno difficile per tutti, per gli adulti ma soprattutto per i giovani che hanno avuto di fronte uno scenario mai visto: la chiusura della scuola, di tutte le attività, insomma irreale. Il tennis è sacrificio e se le nostre ragazze sono riuscite a conquistare quest’esperienza, vuol dire che hanno lavorato bene e senza sosta nonostante tutto. È un appuntamento che auguro di godere fino in fondo per tutto ciò che rappresenta in termini di relazioni, nuove conoscenze e crescita sportiva, ma soprattutto umana e di divertimento, con l’auspicio che rappresenti una nuova ripartenza per tutti noi».

IL MASTER 2020

L’edizione 2020 del Master Tennis Trophy FIT Kinder Jof of moving causa Covid ha subito una contrazione rispetto al format originale. L’appuntamento è a Roma dal 19 al 27 agosto presso l’Accademia Max Giusti e il Kipling Tennis Team.

Il torneo è riservato ai nati dal 2004 al 2011, caratterizzato da 87 tornei e da 5 tornei junior wheelchair in 17 regioni d’Italia. Chiuderà la manifestazione itinerante il Master Finale di Roma, dal 19 al 27 agosto, al quale parteciperanno i vincitori e i finalisti delle tappe del circuito.

Il progetto Tennis Trophy FIT Kinder Joy of moving è nato in Italia nel 2006 da un’idea dell’ex tennista Rita Grande in collaborazione con la Federazione Italiana Tennis e Kinder Joy of moving. Nel 2017 ha acquisito un respiro internazionale per contribuire a promuovere uno stile di vita attivo tra le nuove generazioni.

La televisione della Federazione Italiana Tennis racconterà la manifestazione con servizi e curiosità. SuperTennis è visibile gratuitamente sul canale 64 del digitale terrestre, in HD sulla piattaforma satellitare SKY canale 224 e sul numero 30 di Tivùsat, oltre che in simulcast streaming su www.supertennis.tv.

“Kinder Joy of moving” è un progetto di responsabilità sociale di Ferrero nato per promuovere stili di vita attivi come una buona abitudine quotidiana, incominciando dalle nuove generazioni.

Attivo in 30 paesi del mondo, in Italia, “Kinder Joy of moving” supporta la passione dei giovani atleti attraverso il CONI e le principali federazioni sportive per organizzare attività che avvicinino i più giovani ai valori dello sport ed alla gioia di muoversi.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento