OMCeO Taranto scrive una lettera aperta a proposito della grave questione UTIN del SS. Annunziata diTaranto

Condividi

Così scrive il Presidente, Cosimo Nume medico:
registriamo positivamente le recenti dichiarazioni delle SS.LL. con le quali si fornisce ampia assicurazione in merito alla presa in carico del noto problema della Struttura UTIN del SS. Annunziata di Taranto, nella certezza che a quanto pubblicamente annunciato faranno seguito in tempi brevi azioni concrete e soprattutto definitive, volte al mantenimento in attività della stessa e al suo rafforzamento operativo.
È appena il caso di ricordare storia, successi e meriti di questa struttura, funzionalmente peraltro legata al punto nascita secondo in Puglia per numero di parti, che rappresenta – e così dovrà continuare ad essere – un centro di eccellenza per la sanità pubblica della nostra regione, pur nelle difficoltà originate negli ultimi mesi da un inspiegabile impoverimento di risorse professionali impiegate, a quanto si apprende, presso altre strutture regionali.
È ben evidente che l’assistenza a neonati in condizioni critiche, per come è stata sinora assicurata, non può e non deve essere sottratta alle abilità professionali ampiamente certificate, né è pensabile che – al di fuori della imprevedibile ma temporanea contingenza di questi giorni – alla cittadinanza possa essere inaccettabilmente sottratta la disponibilità di un affidabile riferimento in loco per una esigenza assistenziale di assoluta essenzialità in una fase esistenziale particolarmente critica.
Con la certezza dunque che le Autorità in indirizzo faranno seguire all’impegno che hanno responsabilmente assunto gli atti consequenziali indispensabili per una soluzione, oggettivamente non facile e pur tuttavia del tutto irrinunciabile, credo sia doveroso estendere un ringraziamento anche a quanti, organizzazioni sindacali, operatori sanitari e semplici cittadini, hanno evidenziato gravità e urgenza della questione, nell’ambito di una dialettica che arricchisce il necessario e fecondo dibattito sulle esigenze di salute del nostro territorio.
Dottor Cosimo Nume                               Presidente OMCeO Taranto

 

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento