“Taranto Swing Festival” a Taranto tre giorni di Swing

Condividi

 

Claudio Gregori

TARANTO – A seguito delle due o𝐫𝐝𝐢𝐧𝐚𝐧𝐳e 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐑𝐞𝐠𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐏𝐮𝐠𝐥𝐢𝐚 prima e 𝐝𝐞𝐥 𝐌𝐢𝐧𝐢𝐬𝐭𝐞𝐫𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐒𝐚𝐥𝐮𝐭𝐞 dopo il Festival è stato rimodulato, ideando una edizione  di altissimo livello ma soltanto musicale.  Quella 2020 è una edizione ricca e coinvolgente, sicuramente da non perdere.  Una sorta di grande anteprima, per farvi ascoltare, vivere e respirare una parte di quello che da due anni nella nostra città  riunisce tante persone per  condividere insieme la grande passione per lo 𝑺wing 𝒆 Rock&Roll. Importanti artisti italiani ed internazionali, tra i quali l’attore comico, musicista e cantante Greg (Claudio Gregori) e la sua band Greg & the Rockin’ Revenge da Roma, i Jumpin’Up da Palermo, Spaghetti Brothers Swing Band da Taranto, Big Daddy from Billy Bros Swing Orchestra da Pescara, Misspia Dj da Bari, ed altri, inoltre show di danza con alcuni dei migliori insegnanti di danze swing internazionali. L’evento è tra i pochi dello stesso genere riconfermati in Italia ed in Europa dopo il lock-down e l’unico in Puglia di questo livello nel 2020, fa parte di un più ampio progetto culturale finalizzato ad una maggiore diffusione della musica, della danza e della moda swing della prima metà del ‘900 nella città di Taranto e in tutto il territorio regionale e nazionale che l’associazione Be Swing svolge ormai da due anni portando sin da subito il nome della nostra città ai più alti livelli del panorama swing nazionale. Verranno presentate tutte le discipline di danze swing e gli insegnanti che fanno parte dello staff Be Swing che dalla settimana successiva al Festival terranno al Palamazzola  i corsi di Lindy hop,  Boogi Woogie,  Balboa, Shag, Solo Jazz e TipTap.

Il Lindy Hop, il ballo swing più popolare nato ad Harlem negli anni ’30,è anche conosciuto come ballo del sorriso per la gioia che ne scaturisce ballandolo data dai ritmi sincopati e allegri propri della musica swing americana. E’ difficile incontrare un ballerino che non sorrida durante le social dance ed è questa gioia di vita e di rinascita che vogliamo trasmettere a tutta la città con questo festival, che sia di buon auspicio e di supporto, insieme alle tante altre iniziative culturali e sociali già avviate dall’amministrazione comunale, per il rilancio di Taranto e di tutta la provincia.

Il 𝟰,𝟱 𝗲 𝟲 𝘀𝗲𝘁𝘁𝗲𝗺𝗯𝗿𝗲 dunque una grande festa con il 𝙏𝙖𝙧𝙖𝙣𝙩𝙤 𝙎𝙬𝙞𝙣𝙜 𝙁𝙚𝙨𝙩𝙞𝙫𝙖𝙡 . Il primo week end di settembre Taranto fa un salto nel passato, nel secolo scorso,  nel periodo che va dagli anni ’30 agli anni ’50.

Questo il programma che si snoderà in tre diverse location

4 SETTEMBRE

Ore 18.00 Piazzale Democrate

𝙎𝙬𝙞𝙣𝙜 𝙤𝙣 𝙗𝙤𝙖𝙩 𝙞𝙣 𝙏𝙖𝙧𝙖𝙣𝙩𝙤 escursione turistica della città vista dal mare a bordo della nave Clodia, in consolle Misspia vintage Dj

Ore 20.00 – 𝑺𝒉𝒊𝒎 𝑺𝒉𝒂𝒎 in banchina costo del biglietto €15,00 (comprensivo dei due momenti)

5 SETTEMBRE

Ore 21.30 Teatro Villa Peripato

“𝙂𝙧𝙚𝙜 𝙖𝙣𝙙 𝙏𝙝𝙚 𝙍𝙤𝙘𝙠𝙞𝙣’ 𝙍𝙚𝙫𝙚𝙣𝙜𝙚“e lo show dei ballerini internazionali di Lindy Hop e Boogie Woogie Dimitri Masotti e Alexsia Ghezzo, Enrico Conti e Chiara Lijoi. Mostra statica di auto d’epoca. Angolo Photo Booth Vintage. Per le donne trucco e parrucco anni ’40 ‘50

Nel corso della serata tributo a Guy Portoghese. Costo del biglietto € 20,00 (+ €1,00 per diritti di prevendita). I ticket d’ingresso sono già acquistabili presso il botteghino del Teatro della Villa Peripato in via Pitagora 71 dalle ore 19,00 alle ore 21,00. Info e prenotazioni al 339.4760107.

6 SETTEMBRE

Ore 18.30 incontro in 𝗖𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗗𝘂𝗲 𝗠𝗮𝗿𝗶 – 𝗠𝗼𝗻u𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗮𝗹 𝗠𝗮𝗿𝗶𝗻𝗮𝗶𝗼 e parata per le vie del centro città con 𝑺𝒑𝒂𝒈𝒉𝒆𝒕𝒕𝒊 𝑩𝒓𝒐𝒕𝒉𝒆𝒓𝒔 𝑺𝒘𝒊𝒏𝒈 𝑩𝒂𝒏𝒅

Ore 19.30 𝐓𝐄𝐀𝐓𝐑𝐎 𝐅𝐔𝐒𝐂𝐎

Introduzione storica al Lindy Hop, presentazione del  libro 𝙉𝙤𝙧𝙢𝙖 𝙈𝙞𝙡𝙡𝙚𝙧 – 𝙩𝙝𝙚 𝙌𝙪𝙚𝙚𝙣 𝙊𝙛 𝙎𝙬𝙞𝙣𝙜 a cura dell’𝐈𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚𝐧 𝐒𝐰𝐢𝐧𝐠 𝐃𝐚𝐧𝐜𝐞 𝐒𝐨𝐜𝐢𝐞𝐭𝐲

Ore 21.00

Concerto del gruppo 𝙅𝙐𝙈𝙋𝙄𝙉’𝙐𝙋 da Palermo. Costo del biglietto €10,00

 

NOTE: GREG AND THE ROCKIN’ REVENGE
La vendetta rock’n’roll !!!
Claudio Gregori in arte GREG, il celebre comico del duo “Lillo & Greg” da sempre appassionato del Rock’n’Roll e Rockabilly che pervase l’America degli anni ’50, si cimenterà nell’esecuzione di brani di Buddy Holly, Elvis Presley, Jerry Lee Lewis e non solo… sono presenti infatti anche molti brani originali scritti dallo stesso Greg per i Rockin’ Revenge (per l’appunto “la vendetta del Rock’n’Roll”), un manipolo di noti “desperate” Rock’n’Rollers della capitale, musicisti dall’esperienza ventennale nel genere, quali: Andrea Pesaturo (chitarra), Clem Bernabei (piano), Ivano Sebastianelli (contrabbasso), Riccardo Colasante (batteria), che trascineranno il pubblico nelle atmosfere e nei ritmi degli anni 50 con quell’entusiasmo e spensieratezza tipica della più grande rivoluzione musicale di tutti i tempi.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento