Problematica UTIN Ospedale SS Annunziata. Lettera aperta dell’Ordine dei Medici di Taranto

Condividi

Il dr Cosimo Nume scrive al dg Rossi, al ds  e per conoscenza a Michele Emiliano

La ringrazio per la Sua cortese e celere risposta alla mia lettera aperta sull’UTIN.

Pur apprezzando l’encomiabile intento di fornire, con le misure adottate, soluzioni per la gestione della emergenza in atto, devo osservare che le stesse non paiono contenere, a parere dello scrivente, previsioni che assicurino a regime il pieno e definitivo ripristino della totale e stabile organizzazione funzionale dell’UTIN, struttura irrinunciabile per il nostro Ospedale e per la comunità ionica.

Nutro tuttavia la certezza che, di concerto con l’Autorità regionale, saranno adottati quanto prima provvedimenti in tal senso.

Con l’occasione mi permetta di rappresentare la più attenta preoccupazione dello scrivente Consiglio per altri problemi che in questo frangente rendono particolarmente oneroso il lavoro dei colleghi del SS. Annunziata e altri plessi ospedalieri ASL, con particolare riferimento al sovraccarico di lavoro del Pronto Soccorso, alla carenza di medici radiologi, ad alcune riorganizzazioni (cito a titolo di mero esempio l’Oculistica) che potrebbero determinare disequilibri nella erogazione dell’assistenza sul territorio.

Per tutto quanto precede ribadisco la più ampia disponibilità dell’Ordine a collaborare nella ricerca di soluzioni condivise e percorribili.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento