Pierfranco Bruni: visitando i luoghi della cultura in Puglia si accede alle reti commerciali con sconti su tutti gli acquisti con il nostro progetto “Cultando”

Condividi

“Bisogna avviare politiche serie che incentivino lo sviluppo del Turismo culturale in Puglia. Rendiamo la cultura una importante risorsa economica della nostra terra, poiché abbiamo la fortuna di godere di un territorio che per storia e tradizione possiede una grande quantità di testimonianze. Un patrimonio di beni culturali materiali e immateriali che può davvero costituire la nostra ricchezza, se valorizzato con intelligenza e professionalità”, afferma Pierfranco Bruni candidato alla Presidenza della Regione Puglia per Fiamma Tricolore. “Il bonus vacanze è stato un totale flop e non ha avuto nessun effetto positivo sull’incremento del Turismo in Puglia. Il sistema troppo farraginoso per poterne beneficiare e l’impossibilità da parte di molti esercenti turistici di poter far fronte alla quota economica da anticipare, ha limitato di molto il suo utilizzo. Si calcola che soltanto una famiglia su tre è riuscita a beneficiarne. Bisogna ideare soluzioni più immediate ed efficaci che colleghino la fruizione del turismo culturale a benefici economici che interessino tutti i cittadini. Noi abbiamo inserito nel nostro programma politico diverse soluzioni che si muovono in questa direzione, come la “Tessera culturale” che consente ai cittadini di poter ottenere sconti su ogni tipologia di acquisto che variano a seconda del numero di luoghi culturali visitati. La Puglia potrebbe essere la prima regione d’Italia ad adottarla. Una vera innovazione che viene incontro alle esigenze economiche dei pugliesi incentivando lo sviluppo culturale. La tessera culturale, che sarà collegata ad una apposita App scaricabile dal proprio cellulare, darà la possibilità a ciascun cittadino di controllare in tempo reale la quota di sconti maturata in base alle visite culturali effettuate nella Regione Puglia. Maggiori saranno stati i luoghi culturali visitati, più alta sarà la riduzione economica a cui si avrà diritto sui propri acquisti. La tessera culturale non solo arricchirà le persone di nuovi saperi, ma aiuterà a rilanciare l’economia grazie a un maggiore potere di acquisto da parte dei cittadini. Ricchezza interiore e benessere economico. Per un nuovo rinascimento economico-culturale della Puglia.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento