Mazzarano: “Nuovi strumenti per la radioterapia: diminuiscono disagi e attese”

Condividi

“Il Moscati è il terzo ospedale al Sud Italia in cui è disponibile il trattamento radioterapico  per tomoterapia elicoidale Radixact X9 ed è quello che ne propone l’ultima generazione”. Il Consigliere regionale del Pd Michele Mazzarano interviene a poche ore dalla prima terapia eseguita con il nuovo apparecchio, capace di agire su tutte le neoplasie, ovunque localizzate.
“Rispetto ai tradizionali acceleratori – prosegue Mazzarano – con questi macchinari le radiazioni sono dirette ai tessuti interessati, preservando quelli sani. Si riduce inoltre il tempo per il trattamento e quindi con le tre macchine operative a pieno regime,  RADIXACT X9 e i due nuovi LINAC, si può trattare il 20% in più dei pazienti oncologici”.
“Alta tecnologia quindi – conclude Mazzarano – che ci  consente di abbattere disagi e tempi di attesa con immediati riflessi positivi sulla popolazione costretta a ricorrere alla radioterapia: il 60% dei pazienti oncologici”.
 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento