Regione Puglia: al via i pagamenti per i beneficiari di “Start” e carburante agricolo: maggiorate le concessioni del 50%

Condividi

BARI – La sezione promozione e tutela del Lavoro della Regione Puglia ha autorizzato i primi 1100 mandati di pagamento delle domande presentate per Start, la misura regionale destinata

Ai professionisti ed ai lavoratori autonomi in condizioni di difficoltà. Si tratta di una misura finanziata con 124 milioni di euro nell’ambito della complessiva manovra di sostegno alle imprese ed alle famiglie a seguito dell’emergenza sanitaria.

Da oggi saranno autorizzati circa 5 mila pagamenti al giorno che saranno effettuati dalla Ragioneria. I pagamenti sono effettuati all’80 per cento dell’ammontare complessivo (2 mila euro) perché l’agenzia delle entrate non ha ancora risposto al quesito inviato dagli uffici regionali circa la tassazione del beneficio.  Ad esito positivo dell’interpello sarà erogato il 20% residuo. Le domande finora presentate sono 32 mila. La scadenza del bando è a fine settembre.

Il Dipartimento regionale Agricoltura comunica di aver adottato in data 15 settembre 2020 il provvedimento di concessione di ulteriore carburante agricolo ad accisa agevolata finalizzata allo svolgimento delle operazioni agronomiche delle imprese agricole.

Con questo atto si offre alle imprese la possibilità di maggiorare del 50% le concessioni già effettuate in precedenza con il “Modello Unico per l’anno 2020”. Il provvedimento è stato reso necessario per compensare le criticità riscontrate dagli operatori provati dalle avverse condizioni climatiche degli ultimi mesi caratterizzati da una rilevante siccità alternata a piogge intense e violente.

La richiesta potrà essere fatta utilizzando la procedura telematica semplificata attraverso il portale UMA WEB.

Grazie all’ulteriore contributo concesso, gli agricoltori potranno procedere con le impegnative attività di questo particolare e delicato periodo dell’anno che prevedono, tra le altre cose, le operazioni necessarie alla vendemmia e all’avvio dell’imminente campagna olivicola, oltre che tutte le pratiche seminative delle colture cerealicole e ortofrutticole.

 


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento