“Suoni in Pineta” …cresciuti con la Musica. Gran finale col concerto di Giovani Musicisti

Condividi

“Suoni in Pineta…cresciuti con la Musica”conclude la stagione estiva lasciando il palco ai GIOVANI! I talenti che hanno cominciato il loro percorso musicale nell’Istituto Comprensivo ad Indirizzo Musicale “F.G. Pignatelli” di Grottaglie, grazie al caparbio impegno dei soci di Associazione Anteas Grottaglie, presieduta da Cosimo Luccarelli, che da anni collabora con l’I.C. “Pignatelli”, unica realtà istituzionale musicale della Città delle Ceramiche, concluderanno questa mini rassegna estiva che comunica un messaggio forte e concreto: dare spazio e opportunità di espressione, attraverso la musica, alla nuova generazione, crescendo con i sani principi della Cultura, costituiranno la società del Futuro.

I protagonisti saranno giovani musicisti di talento che hanno effettuato il loro primo percorso didattico musicale nell’Istituto Comprensivo “Pignatelli” qualche anno fa o che lo hanno terminato solo lo scorso anno. Le strade intraprese sono state differenti e, a dimostrazione di questo, il programma che verrà presentato sarà variegato e stilisticamente molto ricco: avremo l’esecuzione di concerti e sonate di musica classica ma anche brani appartenenti alla musica che i ragazzi ascoltato sui loro iPad o telefonini…musica che accoglierà e metterà insieme gli stili colti della tradizione e quelli ritmati o “all’avanguardia” dei nostri giorni.

“Suoni in pineta… cresciuti con la musica”, patrocinato dall’Assessore all’Industria Turistica e Culturale – Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali della Regione Puglia”concesso con disposizione n. SP6/0000205/2020, è un vero e proprio progetto di valorizzazione delle eccellenze musicali dell’I. C. Pignatelli e di promozione delle realtà associative (e delle loro attività) che da anni si dedicano alla crescita del territorio: Anteas Grottaglie, Associazione ArmoniE, SocialMedia APS. Media partner Oraquadra.com

 

 

 


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento