Fiera del Levante, tra gli appuntamenti di domani una sessione dedicata all’aeroporto di Grottaglie

Condividi

Domani Workshop nel padiglione Internazionalizzazione della Regione Puglia con i sottosegretari Gian Paolo Manzella e Manlio Di Stefano e il presidente dell’Aiad Guido Crosetto

ORE 10.30-16.30 | Sala workshop – Pad. 110

Occhi puntati sul 2021 per il workshop “Verso il Mediterranean Aerospace Matching 2021”, che attraverso un focus sui droni, parlerà del valore del settore aerospazio per il Paese e le conseguenti ricadute sul sistema economico pugliese. Nella mattina, si terrà la prima sessione dedicata a “Grottaglie – Un Aeroporto volano di sviluppo”, durante il quale verrà presentato lo studio di fattibilità realizzato dal Distretto Tecnologico Aerospaziale Pugliese, su incarico della Regione Puglia: un’analisi che vede l’aeroporto di Grottaglie al centro di attività industriali, scientifiche e formative, commerciali e fieristiche con interventi di commento da parte di importanti relatori del mondo aerospaziale e della difesa. Nel pomeriggio, invece, si farà il punto su “Le nuove frontiere dell’aerospazio: Start up e PMI innovative per lo sviluppo del territorio e del Paese”: un confronto a più voci sul ruolo delle startup e delle PMI innovative nello sviluppo tecnologico e nei processi innovativi del Paese e del sistema industriale, in particolare nel settore dell’aerospazio e degli “unmanned”, sottolineando il ruolo delle istituzioni e del mondo finanziario a sostegno della loro crescita.

Parteciperanno, tra gli altri, il presidente del Dta Giuseppe Acierno, il sottosegretario del Ministero dello Sviluppo economico Gian Paolo Manzella, il sottosegretario del Ministero degli Affari Esteri Manlio Di Stefano,  il presidente Aiad (la Federazione, membro di Confindustria, in rappresentanza delle Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza) Guido Crosetto, e il presidente dell’Ice Agenzia Carlo Maria Ferro.

 

ORE 12.00-13.00 | Sala riunioni – Pad. 110

Il ciclo delle Country Presentation dell’edizione 2020 della Fiera del Levante, si concluderà con la presentazione delle opportunità commerciali che si possono sviluppare in Azerbaigian. Accompagnate da un costante consolidamento del dialogo politico, le relazioni economiche bilaterali tra Italia e Azerbaigian si sono rafforzate nel 2018 con la visita di Stato del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nella ex repubblica sovietica (la prima di un Capo dello Stato italiano nel paese), che ha posto le fondamenta per il salto di qualità concretizzatosi con la visita a Roma a febbraio 2020 del Presidente Ilham Aliyev, e nel Business Forum italo-azerbaigiano, a cui hanno partecipato centinaia di imprenditori italiani e azerbaigiani. Nel corso della visita di Stato, rilevanti accordi commerciali, tecnologici, culturali sono stati firmati, tra cui la “Dichiarazione congiunta sul rafforzamento del partenariato strategico multidimensionale” e l’Accordo tra l’Agenzia Spaziale italiana – ASI ed Azercosmos, che porterà i due paesi a collaborare verso la frontiera più avanzata della tecnologia.

Inoltre, il Padiglione Internazionalizzazione (n. 110) ospita da lunedì 5 a venerdì 9 ottobre le rappresentanze di Paesi esteri strategici nell’economia mondiale. Si tratta di Albania, Bielorussia, Bulgaria, Macedonia, Moldavia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Ucraina, ma anche Azerbaigian, Cina, Taiwan, Hong Kong, Giappone e Brasile. E, per la prima volta, Polonia e Arabia Saudita.

A questi Paesi sono dedicati altrettanti Country Desk, sportelli ad hoc con gli addetti commerciali delle Rappresentanze Diplomatiche in Italia e i referenti delle Camere di Commercio miste. Nel padiglione inoltre sono presenti i desk informativi di ICE-Agenzia, Ministero dello Sviluppo Economico, Puglia Sviluppo, Sace e Simest con l’obiettivo di fornire alle imprese una serie di servizi di “primo orientamento” per approcciare i mercati esteri e conoscere gli strumenti e le agevolazioni a disposizione.

Per partecipare agli incontri con gli esperti di mercato e agli eventi in programma è necessario iscriversi compilando la scheda di adesione online sul portale www.internazionalizzazione.regione.puglia.it (sezione notizie).  In linea con le disposizioni della Regione Puglia per la prevenzione e gestione dell’epidemia da Covid-19, i posti in sala sono limitati: potranno partecipare massimo di 2 persone per singola impresa o ente.

Proprio in relazione alle limitazioni, gli eventi potranno essere seguiti anche in streaming sempre sul sito www.internazionalizzazione.regione.puglia.it cliccando sull’apposito banner dedicato alla Fiera del Levante 2020 che si trova nella parte destra della Home Page.

 

Condividi

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento