Prefettura di Taranto: controlli sull’applicazione delle misure previste per il contenimento del contagio da Covid -19

Condividi

Riunito nei giorni scorsi in Prefettura il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Demetrio Martino, mirato a individuare le situazioni di particolare criticità rispetto alla gestione dell’attuale emergenza epidemiologica sul territorio provinciale, al fine della più efficace pianificazione dei controlli sull’osservanza delle misure di tutela della salute pubblica.

Presenti il Questore Giuseppe Bellassai, i Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, Luca Steffensen e Massimo Dell’Anna, il Presidente della Provincia Giovanni Gugliotti, l’Assessore e il Comandante della Polizia Locale, Gianni Cataldino e Michele Matichecchia, il Direttore Generale dell’ASL Stefano Rossi con il Direttore del Dipartimento di Prevenzione ed Igiene Pubblica della ASL, Michele Conversano.

Nel corso dell’incontro sono stati analizzati il livello di diffusione del contagio, nonché l’applicazione delle conseguenti misure previste per il contenimento dell’epidemia. Il Prefetto ha richiamato l’attenzione sulla necessità di porre in essere ogni azione utile ad innalzare il grado di consapevolezza della collettività sulla esigenza di attenersi scupolosamente alle norme di comportamento essenziali per ridurre il rischio di contagio.

Dall’analisi congiunta del contesto territoriale è emersa la particolare attenzione agli Istituti scolastici e ai mezzi di trasporto pubblico, in relazione ai quali si è convenuto di rimodulare i dispositivi di controllo territoriale con il coinvolgimento di tutte le Forze dell’Ordine e dei Comandi di Polizia Municipale.

In particolare, sono stati disposti un incremento dei servizi di vigilanza all’esterno delle scuole, ove sono stati riscontrati i maggiori assembramenti, dovuti anche allo stazionamento dei genitori negli orari di ingresso e di uscita e l’intensificazione dei controlli sugli autobus sia urbani che extraurbani, soprattutto in corrispondenza delle corse maggiormente frequentate. Per tali finalità il Prefetto ha disposto l’impiego anche dell’aliquota di personale militare del progetto “Strade sicure“, che sarà pianificato nell’ambito di apposite riunioni tecniche coordinate dal Questore di Taranto.

In conclusione della riunione, il Prefetto ha rivolto a tutta la comunità tarantina l’invito a non abbassare la guardia e a rispettare le misure precauzionali contro la diffusione del virus, non tanto per non incorrere in gravi sanzioni pecuniarie quanto per non disperdere i risultati già ottenuti nel precedente periodo di crisi, dimostrando ancora una volta grande senso di responsabilità e crescita civile.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento