Visita del premier Conte, Kyma Mobilità modifica percorsi bus e sosta tariffata

Condividi

In occasione della visita in città del presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, dalle 8 alle 20 di lunedì 12 ottobre, i percorsi delle linee degli autobus di Kyma Mobilità subiranno numerose modificazioni, illustrate in dettaglio sul sito aziendale www.amat.taranto.it.

Al fine di ridurre al minimo i disagi per l’utenza delle aree di sosta a pagamento interessate dai numerosi divieti di sosta, inoltre, nella stessa giornata i titolari di permesso di sosta per residenti e gli abbonati per la zona A e la zona B, nonché gli abbonati della zona A+B, potranno parcheggiare la propria autovettura in ambiti diversi da quelli riportati sul proprio permesso o abbonamento.

L’avvocato Giorgia Gira, presidente di Kyma Mobilità, ha voluto «ringraziare il management aziendale che, in poche ore, ha predisposto un piano delle modificazioni ai percorsi degli autobus riducendo al minimo i disagi per l’utenza, nonché la soluzione ottimale per venire incontro alle esigenze dei tanti tarantini che sostano nelle “strisce blu” gestite da Kyma Mobilità».

L’assessore alle Società Partecipate Paolo Castronovi ha dichiarato che «l’inaugurazione della sede del corso di laurea in Medicina a Taranto rappresenta una giornata importantissima per la nostra comunità, realizzata grazie all’interlocuzione avviata da tempo con il Governo dall’amministrazione del Sindaco Rinaldo Melucci. Per questo siamo convinti di poter contare sulla comprensione dei tarantini che, pur dovendo sopportare qualche disagio utilizzando gli autobus di Kyma Mobilità, sanno che in quella giornata si scriverà una pagina importante della storia di Taranto».


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento