L’Ente bilaterale terziario riprende l’attività

Condividi

Cambio della guardia all’Ente Bilaterale Terziario della provincia di Taranto.

L’Avvicendamento è tra Alberto Mosca (Confcommercio) che passa il testimone e Paola Fresi (Filcams CGIL) che assume la presidenza dell’Ente per il prossimo mandato e che sarà affiancata alla vicepresidenza da Mosca .

L’EBT Taranto è tornato a riunirsi, nei giorni scorsi, dopo un periodo di rallentamento dell’attività, dovuto al fermo Covid.

Riparte ora la attività dell’Ente con il rinnovo delle cariche e con la ripresa della attività formativa rivolta ai dipendenti delle imprese associate all’Ente. Nello specifico l’Ente si farà carico della formazione obbligatoria per i dipendenti delle imprese iscritte con l’obiettivo di supportare le attività imprenditoriali nelle loro attività formative per il proprio personale dipendente in questo particolare periodo di contrazione delle entrate.

Ricordiamo che gli enti bilaterali sono organismi costituiti dalle associazioni più rappresentative dei datori e dalle organizzazioni sindacali per favorire la mediazione tra le parti e creare condizioni di lavoro migliori attraverso la determinazione ed attuazione della formazione professionale in azienda, la promozione di una occupazione regolare e di qualità.

La esistenza dell’ente bilaterale è prevista dal contratto collettivo di lavoro ed il loro finanziamento ricade sulle imprese e sui lavoratori. Le quote contributive ammontano allo 0,10% per le aziende e allo 0,5% per il dipendente, da calcolarsi sui valori di paga base e contingenza. Tale meccanismo consente l’erogazione a costo zero della formazione rivolta ai dipendenti delle imprese.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Redazione Oraquadra

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento