CIS Taranto, Turco: al via piano aree verdi, oggi i primi sopralluoghi

Condividi

“Oggi i primi sopralluoghi per realizzare in tempi brevi il Piano Aree Verdi, all’interno del Cis Taranto, che la Presidenza del Consiglio porta avanti insieme al Prefetto di Taranto, neo Commissario Straordinario alle bonifiche per l’area jonica. Identificate stamattina le aree che saranno destinate a forestazione di competenza della Marina Militare, Autorità Portuale, Eni, Commissari Straordinari Ilva in As. Tra queste alcune zone interne alla stazione navale Mar Grande, alcune aree attigue alla cosiddetta Strada dei Moli e altre ancora vicine alla zona Bellavista”. Così il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alla programmazione economica e agli investimenti, Sen. Mario Turco.

“Ai sopralluoghi hanno preso parte il Comando Generale Unità forestali, ambientali e agroalimentari e l’Arif Puglia che nei prossimi giorni firmeranno specifiche convenzioni attuative con il Commissario Straordinario alle Bonifiche. Da più parti è emersa la necessità di utilizzare ogni strumento tecnico per velocizzare le procedure. I sopralluoghi hanno anche messo in evidenza il bisogno di fare un’indagine dettagliata sul tipo di alberi e piante da piantumare in modo tale da facilitare la manutenzione a chi ne avrà la gestione nel tempo. A completamento dei sopralluoghi stiamo incontrando anche il presidente dell’ Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali Della Provincia Di Taranto, al fine di ricevere un ulteriore contributo”.


Dal 2011 oraquadra, propone un’informazione onesta, corretta, puntuale e gratuita.

Sostenete ORAQUADRA e la libertà di informazione


 

Condividi
Avatar

Valentina D'Amuri

Laureata in Progettazione e Gestione Formativa nell'era digitale, consegue il Master di II livello in Studi Strategici e Sicurezza Internazionale in concomitanza con il Corso Normale di Stato Maggiore della Marina Militare. Instructional Designer, collabora alla produzione di diversi progetti in ambito civile e militare. "Non chi comincia ma quel che persevera"

Lascia un commento