Sava: videosorveglianza, arrivano 70 mila euro per estendere la rete

Condividi

SAVA (Ta) – L’Amministrazione Comunale di Sava, guidata dal sindaco Dario Iaia, ottiene un importante finanziamento regionale in tema di sicurezza urbana. Si tratta, nello specifico, di un contributo regionale di ben 70 mila euro per favorire un sistema integrato di sicurezza nell’ambito del territorio comunale attraverso il potenziamento della rete di videosorveglianza cittadina.

Infatti, il progetto prevede l’installazione di nuove telecamere nelle zone periferiche del Comune e il potenziamento della rete in diversi punti strategici, ossia nelle vicinanze di scuole, immobili comunali, piazze, aree verdi e luoghi di aggregazione.

La finalità dell’iniziativa è quella di prevenire e reprimere fenomeni di criminalità diffusa, atti illeciti oltreché di degrado urbano, vigilare sull’integrità e sulla tutela del patrimonio pubblico e privato, monitorare i flussi di traffico e controllare determinate aree del territorio.

Ad esprimere soddisfazione per l’iniziativa è il sindaco di Sava, Dario Iaia, e l’assessore ai Lavori Pubblici e Patrimonio Comunale, Giuseppe Saracino:

«Questo progetto ha come obiettivo quello di aumentare la percezione di sicurezza della cittadinanza, migliorando la qualità della vita e divulgando, allo stesso tempo, la cultura della legalità. Il potenziamento del sistema di videosorveglianza già esistente mira a rafforzare il controllo del territorio nel centro cittadino e, soprattutto, nelle periferie dove cercheremo di mostrare una maggiore attenzione. La sicurezza della nostra comunità rappresenta una priorità per l’Amministrazione Comunale», concludono Iaia e Saracino.

L’estensione dell’impianto sarà realizzata con tecnologie avanzate, utilizzate per l’interconnessione delle telecamere esistenti con la Centrale Radio Operativa della Polizia Locale.

 

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento