Sviluppo: Vianello (M5S), Al via dal 10 dicembre domande per progetti su economia circolare

Condividi

Ottima occasione per aziende di Brindisi e Taranto che puntano su innovazione

“Dal 10 dicembre le imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca potranno presentare, anche in partenariato tra loro o con organismi di ricerca, le domande di agevolazioni in favore di progetti di ricerca e sviluppo nell’ambito dell’economia circolare. Si tratta di un’ottima occasione anche per le imprese di Brindisi e Taranto che puntano sull’innovazione, perché il fondo in questione mira a finanziare iniziative progettuali di importo non inferiore a 500 mila euro e non superiore a 2 milioni di euro, capaci di mettere al centro la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di soluzioni innovative per l’utilizzo efficiente e sostenibile delle risorse. La finalità è appunto quella di promuovere la riconversione delle attività produttive verso un modello di economia circolare in cui il valore dei prodotti, dei materiali e delle risorse è mantenuto quanto più a lungo possibile, e la produzione di rifiuti è ridotta al minimo. Le risorse a disposizione ammontano a 155 milioni di euro per la concessione dei finanziamenti agevolati del FRI e a 62 milioni di euro per la concessione dei contributi alla spesa”. Lo fa sapere il deputato pugliese del M5S Giovanni Vianello rilanciando una notizia promossa dal ministero dello Sviluppo economico.

 

Condividi

Redazione Oraquadra

La redazione.

Lascia un commento